Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:46 - Lettori online 658
VITTORIA - 17/03/2015
Attualità - Tutto è successo per il mancato pagamento di una rata del mutuo

In ginocchio per riavere la sua casa

Il cake designer è disposto a riacquistare la sua stessa abitazione Foto Corrierediragusa.it

"Mi metto in ginocchio davanti a lei e spero che grazie a un suo nobile gesto possa tornare il sorriso in questa famiglia". E´ l´appello disperato di Gianfranco Carbonaro (foto), cake designer di fama internazionale e pasticciere di lungo corso, che si rivolge al nuovo proprietario della sua casa, messa all´asta per una rata di mutuo non pagata. "Ho lavorato 30 anni duramente - aggiunge Carbonaro, di Vittoria - per dare un futuro ai miei figli, ma la crisi economica non mi ha permesso di onorare sino alla fine il mio debito. Mi sono trovato la casa all´asta e, anche se lei l´ha acquistata, faccio appello alla sua umanità più profonda perché, grazie all´aiuto della mia famiglia, ho la possibilità di riacquistarla, pagandole anche tutte le spese da lei sostenute, senza che ci rimetta un centesimo. Ha la possibilità di fare una buona azione nei confronti di gente disperata che sta vivendo un incubo bruttissimo, non la sprechi".

E C´E´ ANCHE CHI PIAZZA IL DIVANO DI CASA DI FRONTE AL MUNICIPIO A SCICLI
Ha preso il divano del soggiorno e lo ha caricato su un camioncino per piazzarlo davanti al municipio di Scicli dopo essere rimasto senza un tetto sotto cui dormire con la sua famiglia. E questo da quando la sua casa è stata venduta all’asta. Protagonista della singolare protesta un piccolo imprenditore agricolo di Cava D’Aliga, Angelo Pacetto 55 anni, finito sul lastrico a causa della crisi in cui versa il settore dell’agricoltura. Pacetto e la moglie chiedono una casa dove andare a vivere con la propria famiglia, composta anche da un figlio minorenne. Accanto alla famiglia Pacetto, i Forconi ed altre persone colpite da azioni di sfratto, come la signora Melissa Di Rosa, pure lei madre di 2 bambini. Parecchi passanti, incuriositi dalla singolare scena, hanno manifestato solidarietà alle famiglie Pacetto e Di Rosa che manifesteranno ad oltranza fino a quando non avranno ottenute le rassicurazioni che cercano.

Intanto l´ultima asta giudiziaria per la vendita dell´immobile dei coniugi Barca di Ragusa, presso lo studio di un commercialista di Vittoria, è andata deserta. Ma il numero degli immobili posti in vendita dal Tribunale di Ragusa sono da capogiro. Nei prossimi 60 giorni sono previste 1089 aste giudiziarie di vendita di immobili o terreni.

"E´ un dato drammatico - dice Marcello Guastella del movimento dei Forconi di Ragusa - che la dice lunga sull´implosione dell´economia iblea ma su cui nessuno interviene. Si aspetta ancora la definizione della legge sull´impignorabilità della prima casa".