Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 570
VITTORIA - 31/10/2014
Attualità - Singolare iniziativa degli insegnanti del 2° Circolo Lombardo Radice

Cimitero per i bimbi? Giardino fiorito dei nostri cari

Le scolaresche in visita al cimitero per mantenere vivo il valore di una tradizione minacciata da feste straniere
Foto CorrierediRagusa.it

Non solo Halloween, la festa anglosassone che sta prendendo troppo piede anche dalle nostre parti, ma anche la commemorazione dei defunti, per non fare perdere ai bambini che frequentano la scuola elementare quella tradizione ricca di valori antichi che è la festa dei morti, quei morticini che ci facevano sognare e svegliare con un giocattolo accanto al cuscino.

Con questo spirito gli insegnanti delle terze classi del 2° Circolo didattico «Lombardo Radice», Delia Licata, Gaetano Brullo, Anna Barrano, Cettina Pelonero e Assunta Grifani hanno deciso di condurre in visita i bambini al cimitero di Vittoria, per fare riscoprire loro la tradizione della ricorrenza dei defunti.

«E stata una bella sorpresa- dicono le maestre - i bambini hanno definito il cimitero un «giardino fiorito, un luogo a tutti caro dove riposano in pace persone che non sono più con noi. Ogni bambino ha deposto un fiore e recitato una preghiera per i defunti ricordando i momenti vissuti insieme a loro».

La visita al cimitero ha scatenato nei bambini diverse emozioni e curiosità. Qualcuno ha chiesto perché c’erano mausolei disadorni sulla terra e altri sui viali decorati e pieni di fiori, chi ha rivisto le foto dei nonni che non ci sono più, chi ha riconosciuto il volto dolce della maestra rimasta vittima della bieca violenza di un folle, oppure tanti ex compagnetti che hanno avuto la sventura di volare in cielo troppo presto. Una giornata particolare che svilupperà fantasie e che difficilmente sarà dimenticata.