Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1086
VITTORIA - 22/10/2014
Attualità - Completati i lavori iniziati nel 2007

Inaugurata nuova caserma dei Vigili del fuoco a Vittoria

Alla cerimonia presenti il sindaco Nicosia e il comandante provinciale dei Vigili del fuoco Emanuele Carano
Foto CorrierediRagusa.it

Vittoria ha una nuova caserma dei Vigili del fuoco. Si trova in via mons. La China. Si concretizza così un’idea nata nel 1982, quando la struttura trovò allocazione «provvisoria» nell’area dell’ex campo di concentramento. Il sindaco Giuseppe Nicosia (nella foto con Emanuele Carano) ha consegnato le chiavi della struttura al comandante provinciale Emanuele Carano. Erano presenti funzionari della Protezione civile del Dipartimento regionale Bilancio e tesoro, della Ragioneria generale servizio demanio.

I lavori erano cominciati nel 2007. Nelle fasi di consegna dell’immobile il ricordo è andato a tutti coloro che hanno in qualche modo contribuito a sboccare in più occasioni l’iter di realizzazione dell’opera con particolare riguardo al vigile del fuoco nonché amministratore della città, Pippo Mascolino, deceduto prematuramente qualche anno fa.

«Si tratta- ha detto l’assessore Angelo Dezio- di un’importantissima opera pubblica che dà ulteriore lustro alla città di Vittoria e che permetterà al corpo dei vigili del fuoco di operare nelle migliori condizioni possibili. Come è noto, alcune lungaggini burocratiche, gli allacciamenti alle reti idriche e del metano ed i corrispettivi collaudi hanno provocato ritardi che non sono assolutamente dipesi da noi. Abbiamo sforato solo di qualche giorno la consegna, visto che avevamo dichiarato che avrebbe avuto luogo mercoledì 15 ottobre, ma ci sentiamo ugualmente soddisfatti per il raggiungimento di questo importante traguardo».