Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 445
VITTORIA - 11/09/2014
Attualità - Intervento di Nello Dieli

Gestione rifiuti lascia sempre a desiderare a Vittoria

Critiche sulla raccolta differenziata, argomento vecchio e servizio mai portato a compimento Foto Corrierediragusa.it

«È cambiata la gestione della raccolta dei rifiuti in città ma di benefici se ne intravedono pochi. La questione relativa alla bonifica della discarica di Pozzo Bollente e dell’intera area antistante, è rimasta irrisolta. Che fine hanno fatto le somme accantonate per anni in bilancio per la bonifica post-mortem?» Sono gli interrogativi di Nello Dieli, rappresentante di «Patto per Vittoria», in materia di decoro urbano, aspetto in cui Vittoria, purtroppo, non eccelle. «Da anni –continua Dieli- la querelle con l’Ato continua, ma a patire i disagi sono i cittadini che risiedono nella zona. Da anni l’impianto di depurazione, a Vittoria, non è funzionante con gravi rischi per la salute dei cittadini. Eppure nelle casse comunali annualmente entrano diversi milioni di euro per la gestione del servizio che poi, nei fatti, risulta inefficace. Come sono state utilizzate le somme in entrata per la gestione del servizio? Tanti sono gli interrogativi posti in questi anni dalle opposizioni e dai cittadini a cui l’attuale amministrazione ancora non riesce a dare le dovute risposte».

Volontariamente il ragionamento di Dieli cade sulla nota più dolente: la raccolta differenziata, argomento vecchio e servizio mai portato a compimento. «La raccolta differenziata rappresenta un esempio cocente del fallimento dell’azione amministrativa della sindacatura Nicosia. Da anni se ne parla, ma ad oggi, nulla è stato attivato. A distanza di un anno dall’attivazione del contratto con l’Azienda incaricata a gestire la raccolta dei rifiuti in città, l’argomento è diventato un tabù: è stato bandito anche il termine di «raccolta differenziata». Da qui a breve attiveremo le necessarie procedure per venire a conoscenza del contratto e del disciplinare d’incarico stipulato con la SAP. I cittadini hanno il diritto di venire a conoscenza degli obblighi contrattuali assunti dalla SAP e dal comune di Vittoria. I cittadini sono i primi chiamati a dover controllare se i vincoli contrattuali vengano rispettati. Tanti sembrano i lati oscuri. Non si comprende, altresì, come mai la Via Cavour, il salotto buono di Vittoria, non viene adeguatamente lavato e ripulito. Siamo curiosi di sapere la cadenza periodica degli interventi programmati in contratto e la tipologia degli stessi».

L’ultima bordata di Dieli è per i cittadini che amano gli animali ma non l’ambiente: «Non è possibile che la via principale della città si conservi in questo pessimo stato. Condanniamo con forza quei cittadini che non hanno cura del bene pubblico e sporcano deliberatamente ma, nello stesso tempo, invitiamo l’A.C. ad attivarsi affinché vengano intensificati i controlli anche nei confronti dei possessori di animali, spesso sprovvisti dei mezzi necessari per rimuovere le deiezioni. Inoltre, non è possibile che i pochi arredi esistenti in Via Cavour (quando saranno disposti gli altri arredi?) vengano utilizzati come lettiera nella più totale indifferenza dei suoi proprietari. Vogliamo un gran bene agli animali ma non possiamo tollerare che vengano ripetutamente eluse le regole minime a cui il proprietario deve scrupolosamente attenersi».


12/09/2014 | 18.11.04
mary

km se esistesse solo la via cavour...mentre la via nazario sauro (zona serbatoio via fanti) ke desta in situazioni a dir poko pietose.


11/09/2014 | 12.18.33
Ornella

Ci si preoccupa tanto solo della Via Cavour!Tutta la città è sommersa da rifiuti!Per non parlare dell´ex campo di concentramento...una discarica!Tanto spazio sprecato e nel completo abbandono!