Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 988
VITTORIA - 27/07/2014
Attualità - Soste nel centro, si chiude una lunga fase caotica

Zone blu da oggi anche a Vittoria

La soddisfazione dei commercianti che finalmente possono vedere liberi i parcheggi nel centro commerciale Foto Corrierediragusa.it

Occhio alle strisce blu! Da oggi si paga. Sono operative anche a Vittoria, per la soddisfazione dei commercianti che finalmente possono vedere più liberi i posti macchina nei pressi loro esercizi commerciali. «Parcheggiano davanti al mio negozio di buon mattino e spostano la macchina all’ora di chiusura la sera...»- diceva con vivo rammarico un commerciante di via Giacomo Matteotti che aveva visto diminuire le vendite proprio per mancanza di parcheggi liberi.

Si è conclusa la settimana della cortesia, caratterizzata dalla campagna informativa curata dalla Cooperativa Aurora, concessionaria del servizio e ciascun nucleo familiare ha diritto alla sosta di una sola auto. L’area in concessione è stata divisa in sette zone, individuate con numeri progressivi dall’1 al 7, e questa suddivisione dà il vantaggio ad ogni titolare di pass di poter sostare l’auto in qualunque parcheggio rientrante nella zona (ad esempio, il titolare di pass nella zona 1 potrà sostare l’auto in uno qualsiasi dei parcheggi a pagamento che ricadono nella zona 1) e non più, come in passato, nell’isolato in cui risiede o in quello immediatamente precedente o successivo.


Zone blu, da domani anche a Vittoria parcheggi a pagamento
27/07/2014 | 15.49.50
Carmelo

sono pienamente d´accordo al parcheggio a pagamento o zona blu, visto la selvaggia veicolazione dei mezzi a combustione interna, i quali intossicano un intero centro urbano e congestionano perfino marciapiedi, strade a destra e a sinistra, piazze e perfino scivoli o spazi destinati ai disabili. Andate tutti a piedi o in bici e lasciate i vostri mostri inquinanti nei garage, come faccio io.