Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1095
VITTORIA - 16/03/2014
Attualità - L’Istituto Comprensivo "Sciascia", inserito nel progetto nazionale di integrazione sociale

Scoglitti, Anffas valorizza la figura dei siblings

Girato nella frazione il film documentario «Fermo Immagine-fratelli a confronto» Foto Corrierediragusa.it

Sono state realizzate a Scoglitti le riprese del film documentario, girato all´interno del progetto nazionale dell´Anffas «Fermo Immagine – fratelli a confronto». Il progetto si pone come obiettivo la valorizzazione della figura dei siblings, ossia dei fratelli e delle sorelle delle persone con disabilità; un argomento che l´Anffas sta cercando di promuovere e di portare all´attenzione della collettività. L’Anffas Onlus Scoglitti, una tra le più piccole di tutta Italia, è stata scelta assieme ad altre dieci realtà dall´Anffas nazionale, perché ritenuta molto rappresentativa per l´immagine dell´Associazione. I siblings nostrani, i protagonisti del docu-film, sono Daniela, Joe e Filippo Diana, ma a Scoglitti ce ne sono molti altri, così come in tutte le parti il mondo. La loro vita, una bella storia di famiglia, raccontata davanti ad una macchina da ripresa per far conoscere la realtà in cui vivono le persone con disabilità gravi, ma anche quella dei loro fratelli e sorelle e le dinamiche interne alle loro famiglie, in un excursus relazionale che tocca tutti i colori delle emozioni umane. La presenza del regista professionista, Franco Delli Guanti, a cui è stato affidato il compito di girare le riprese per il documentario, ha suscitato molto interesse nella cittadina marinara. Erano presenti, ovviamente, i ragazzi della sede locale dell´Associazione con le loro famiglie e le Istituzioni locali al completo. Prima tra queste l’Istituto Comprensivo "L. Sciascia", che trova una sua naturale connotazione all’interno del progetto, come primo anello di integrazione sociale.

«Ho voluto fortemente questa collaborazione con l’Anffas - ha detto il dirigente scolastico, Giuseppina Spataro, - ponendo come obiettivo la sensibilizzazione degli alunni e, in modo particolare, delle loro famiglie. Una vera e propria collaborazione, con tutte le Istituzioni locali (civili e religiose), finalizzata a una crescita dei giovani, in modo che possano diventare adulti consapevoli, disponibili e solidali». Era presente anche l´Amministrazione comunale con l´assessore al Decentramento, Salvatore Avola, che ha fornito il supporto logistico durante l´intera giornata lavorativa del regista Delli Guanti.

«Sono stato molto felice di dare un supporto ai lavori di ripresa tv che l´Anffas ha voluto girare a Scoglitti - ha detto dal canto suo l´assessore Avola -. L´iniziativa è davvero pregnante di contenuti e sono orgoglioso, come amministratore e cittadino, per la possibilità che ci è stata data di condividere questa esperienza con l´Anffas di Scoglitti e la famiglia Diana. La sinergia tra le varie Istituzioni è di fondamentale importanza e la comunità ha l’obbligo di stringersi attorno alle vicende umane. Del resto, non potevamo esimerci dal fornire il nostro contributo per capitalizzare al massimo un’opportunità anche in termini di visibilità per il territorio, poiché il documentario andrà in onda sulle reti tv nazionali».

Soddisfatto anche il presidente della locale Anffas, Franco Diana, che ha espresso gratitudine alle parti intervenute e che, a vario titolo, hanno sostenuto l’iniziativa. La presentazione del docu-film si svolgerà attraverso un evento nazionale il 12 maggio a Roma e consentirà di sensibilizzare la collettività tutta sul tema della disabilità e di focalizzare l´importanza e la peculiarità dell´intensa relazione che vi è tra i fratelli.