Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:52 - Lettori online 744
VITTORIA - 13/03/2014
Attualità - Conferenza di servizio sulla dispersione scolastica voluta dall’assessore Gurrieri

Troppa dispersione scolastica, serve un tavolo permanente

Comune, scuole e forze dell’ordine insieme per prevenire un fenomeno sempre preoccupante
Foto CorrierediRagusa.it

Una conferenza di servizio sulla dispersione scolastica. Si è svolta nella Sala degli specchi di Palazzo Iacono, convocata dall’assessore all’Istruzione Piero Gurrieri (foto), per la costituzione di un tavolo permanente per prevenire e contrastare il fenomeno della dispersione scolastica. La conferenza, cui hanno partecipato tutti i dirigenti delle istituzioni scolastiche cittadine, i responsabili delle direzioni Servizi Sociali e Polizia municipale del Comune, il comandante della Compagnia carabinieri e il comandante della Tenenza della Guardia di Finanza, e che nei prossimi incontri in calendario vedrà anche la partecipazione di un rappresentante dell’Ufficio scolastico provinciale e di un rappresentante del locale Commissariato di pubblica sicurezza, stamane assenti per impegni concomitanti, è stata aperta dalla relazione dell’assessore e da quella della coordinatrice di area per la dispersione scolastica, Angela Riolo, ed ha registrato una discussione tra tutti gli intervenuti.

«Si è convenuto – ha dichiarato l’assessore Gurrieri - di procedere alla redazione, nell’ottica di un coordinamento tra tutte le amministrazioni pubbliche che a vario titolo possono assumere un ruolo importante nel prevenire e contrastare la dispersione scolastica, di redigere un protocollo che stabilisca comportamenti e relative tempistiche di intervento, secondo un metodo che preveda alcune azioni demandate, prioritariamente, all’istituzione scolastica interessata, altre di competenza del servizio sociale del Comune ed altre ancora di competenza delle forze dell’ordine e del Tribunale per i minori. E’ stato dato mandato ai dirigenti scolastici di elaborare uno schema di documento che sarà esaminato ed approvato nella prossima riunione, già convocata per l’8 aprile, nella quale si verificheranno anche la possibilità di potenziamento, per l’anno scolastico 2014/2015, delle equipe socio-psico-pedagogiche e la possibilità, come auspicato dal responsabile per la dispersione scolastica dell’Ufficio scolastico provinciale, di allargare il tavolo all’area del Distretto 43».