Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1111
VITTORIA - 09/03/2014
Attualità - Divergenze su come combattere le irregolarità a Fanello

Abusivismo al mercato di Vittoria

L’assessore: «Concordo con Giombarresi, ma perché parlarne tramite la stampa? A meno che non voglia anticipare posizionamenti politici sul regolamento di mercato»
Foto CorrierediRagusa.it

Più lo combatti e più si moltiplica. L’abusivismo al mercato ortofrutticolo esiste da quando esiste il mercato, e se prima si manifestava in termini fisiologici, adesso è a dir poco dilagante. E se lo dice il presidente dei Commissionari ortofrutticoli Filippo Giombarresi, l’assessore all’agricoltura Gianni Caruano (foto) ci rimane male. Perché Giombarresi queste cose non le deve dire alla stampa, deve interloquire direttamente con l’amministrazione comunale!

Come combatterlo, l’abusivismo, in una piazza come Vittoria, dove i tutori dell’ordine sono impegnati a 360°, non solo al mercato ma in tutti i metri quadri liberi degli incroci stradali, dove persone senza lavoro s’improvvisano ambulanti per vendere ortofrutta di qualsiasi genere e specie, in barba alle leggi e ai regolamenti comunali?

«Sono d’accordo con il presidente Giombarresi - dichiara Caruano – sull’esigenza di combattere l’abusivismo: è infatti ciò che facciamo quotidianamente con la direzione del mercato e con la polizia municipale. Lo abbiamo fatto fino a ieri pomeriggio e continueremo a farlo: i controlli e gli accertamenti sono stringenti. D’altra parte, Giombarresi sa bene che questa amministrazione è molto attenta e ha assunto decisioni senza precedenti, non concedendo rinnovi e predisponendo chiusure e sanzioni. Stupisce che si sia scelto il comunicato stampa piuttosto che il dialogo diretto con l’ente gestore, vista la nostra disponibilità».

Perché Giombarresi sceglie il comunicato stampa per segnalare l’abusivismo che tutti conoscono? Vuole forse anticipare il dibattito politico sul mercato? E’ il sospetto di Caruano. «Non so che cosa pensare a proposito dell’immagine che si dà del mercato ortofrutticolo proprio in un momento di effettivo rilancio (marchio di qualità, manutenzioni straordinarie, finanziamenti regionali). Se Giombarresi, come credo, ha a cuore il bene del mercato, farebbe bene a chiedere un incontro con l’amministrazione comunale: a meno che il suo non sia un tentativo di anticipare posizionamenti in vista di dibattiti politici sul regolamento di mercato. Lotta all’abusivismo e verifica stringente delle fatturazioni sono fatti fondamentali; quanto al controllo degli accessi, sarà avviato nei prossimi giorni.