Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1448
VITTORIA - 18/05/2008
Attualità - Vittoria ? Diventa internazionale la querelle sulle trivellazioni

Pagano «americano»? Nicosia manda gli atti alla Procura

Il sindaco risponde al parlamentare del Pdl: «Il precedente governo regionale aveva bloccato le trivellazioni» Foto Corrierediragusa.it

Nicosia l’anti- Usa e Pagano il filo- americano. Diventa internazionale la querelle sulle trivellazioni di contrada Serra Grande. Il 5 giugno ci sarà la sentenza del Tar. A parte le battute, il sindaco Giuseppe Nicosia (nella foto durante la manifestazione a Sciannacaporale) non perde tempo nel rispondere al parlamentare del Pdl Alessandro Pagano che ieri aveva difeso le ragioni della Panther Eureka.

«Visto che la questione approda in Parlamento- risponde Nicosia- io la faccio arrivare sul tavolo della Procura della Repubblica. Perché a questo punto voglio vederci chiaro sugli interessi che girano attorno a questa vicenda. Pagano ha detto quelle cose? Mi viene da ridere sul ritorno all’ideologia comunista, ma c’è una bella differenza fra chi difende interessi economici e chi difende le cause dei cittadini e il sacrosanto diritto all’acqua. Pagano ha memoria corta. C’è una dissonanza fra le sue affermazioni e le decisioni del suo governo regionale di centrodestra, che ha deliberato in giunta lo stop alle trivellazioni. Come la mette con il dissenso di Fabio Granata, dell’ex sindaco di Modica Piero Trochi, dell’attuale sindaco di centrodestra di Noto Corrado Valvo, dell’on. Carmelo Incardona e di tutti quelli che si sono schierati contro le trivellazioni? Sono comunisti e antiamericanisti anche questi? Comunismo è una parola che non m’appartiene, ma se il comunismo significa fare gli interessi del territorio e vigilare perché non si violino i diritti dei cittadini, allora siamo tutti comunisti».

A sostegno del sindaco Nicosia, si è già schierato il coordinatore di Sinistra Democratica di Vittoria, Enzo Cilia, che ha espresso solidarietà.