Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 758
VITTORIA - 05/02/2014
Attualità - Il sindaco ordina di tenere pulita la linea ferrata

Rimuovere i rami sporgenti sui binari, ordinanza sindacale

Sanzioni per chi non rispetta l’ordinanza
Foto CorrierediRagusa.it

Rimuovere i rami sporgenti sui binari. E’ un ordine. Il sindaco Giuseppe Nicosia, ha emesso un’ordinanza con cui intima ai proprietari di aree, fondi ed immobili prospicienti la linea ferroviaria, lungo il tratto che interessa il territorio comunale, di procedere al taglio e alla rimozione dei rami caduti, pericolanti o aggettanti, nonché al taglio di alberi, siepi e piante che protendono sulla linea ferroviaria o che comunque possono generare situazioni di pericolo per la pubblica incolumità ed interruzione di pubblico servizio ferroviario. Gli interventi, si legge nel provvedimento del sindaco, dovranno essere eseguiti in prima istanza entro trenta giorni dall’emanazione dell’ordinanza e successivamente in maniera periodica, ai fini della manutenzione.

«Nel caso in cui alberi o ramaglie di qualsiasi genere – prosegue il testo dell’ordinanza– cadono o protendono le proprie fronde sulla sede ferroviaria e comunque ogni qualvolta si verifichi una interferenza con l’infrastruttura, i proprietari sono tenuti a rimuoverli nel più breve tempo possibile. Gli stessi sono considerati, a tutti gli effetti di legge, civilmente e penalmente responsabili dei danni causati a cose e persone». Scaduti i termini, il Comune, previa verifica, addebiterà agli interessati che non hanno provveduto autonomamente alle prescrizioni, le spese relative ai lavori, che saranno eseguiti dall’amministrazione comunale. Le sanzioni per i contravventori vanno da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro.