Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 862
VITTORIA - 20/11/2013
Attualità - Tema attualissimo quello che sarà trattato oggi al convento dei Frati minori

Convegno: giù le mani dalla prima casa

Parteciperà tutta la deputazione iblea, a dimostrazione che su questo dramma non ci possono essere divisioni
Foto CorrierediRagusa.it

Il tema del convegno organizzato dall´assessore comunale alla Trasparenza, Piero Gurrieri (nella foto a destra con il senatore Beppe Lumia), è di grandissima attualità. E anche scottante. Si svolgerà alle ore 16 di giovedì, nell´ex convento dei Frati minori a Vittoria. Tema: «Impignorabilità e riforma della riscossione. Dalla Sicilia una spinta al cambiamento del Paese».

«Domani – spiega l´assessore alla Trasparenza, che coordina l´iniziativa della conferenza dei sindaci costituita su questo tema – a distanza di sei mesi esatti dalla tragedia che, con la morte di Giovanni Guarascio, l´operaio che si diede fuoco per salvare la propria abitazione, sconvolse la nostra città e l´opinione pubblica nazionale, l´Amministrazione comunale ha promosso un convegno finalizzato alla definizione dell´iter parlamentare di discussione ed approvazione dello schema del disegno di Legge sulla impignorabilità della prima casa e la riforma del sistema di riscossione, predisposto dall´Amministrazione comunale, fatto proprio da centinaia di amministrazioni locali e da numerose associazioni nazionali, trasmesso al Presidente del Consiglio dei Ministri e ai Presidenti delle due Camere e depositato da rappresentanti di alcune formazioni politiche (Pd - M5S) come proposta di legge al Parlamento nazionale e, ai sensi dell´art. 18 dello Statuto siciliano, all´Ars».

All’appello ci saranno tutti, senza distinzione di colore politico. Per dare il segnale che di fronte al dramma della perdita della casa a causa della crisi, non ci si può dividere. Il padrone di casa Giuseppe Nicosia, sindaco di Vittoria, Salvatore Di Falco, presidente del Consiglio comunale, e Paolo Urso, vescovo di Ragusa. I senatori Giuseppe Lumia, Giovanni Mauro e Venerina Padua; i deputati nazionali Nino Minardo ed Erasmo Palazzotto; i deputati regionali Giorgio Assenza, Giuseppe Digiacomo, Nello Di Pasquale, Vanessa Ferreri e Orazio Ragusa; il commissario straordinario alla Provincia di Ragusa, Giovanni Scarso; Federico Piccitto, sindaco di Ragusa, Marcello Cozzi, vicepresidente nazionale di Libera, e Giovanni Di Martino, vice presidente nazionale di Avviso pubblico»; modererà il convegno, che sarà introdotto da Gurrieri, la giornalista Ivana Cascone.

«È giunto il momento-conclude Gurrieri- in cui occorre che le parole lascino spazio ad azioni concrete che possano impedire nel futuro il ripetersi di drammi come quello del 14 maggio 2013, ma anche che centinaia di migliaia di nuclei familiari nell´intero Paese siano consegnati alla marginalità e all´esclusione sociale. È, quindi, necessario riformare immediatamente un sistema in alcune parti irrazionale e in altre iniquo e per questo chiediamo a tutte le formazioni politiche di sposare formalmente, e compiere i passi conseguenti, un progetto nato dal basso che può consentire il raggiungimento di questo obiettivo».


l´impignorabilità deve essere per tutti!!!!!!!!
23/11/2013 | 8.32.07
mario

Estendere l´Impignorabilità della prima casa per tutti!!!

Giustamente, l´impignorabilità della prima casa è una garanzia di equità sociale che non può avere un valore diverso a seconda che il soggetto che riscuote si chiami EQUITALIA o sia un
PRIVATO. Difendiamo la Prima Casa da qualsiasi forma di attacco e speriamo che il Governo possa varare al più presto una norma che tuteli da questo punto di vista tutti i cittadini

firma la petizione

http://firmiamo.it/estendere--l-impignorabilita---prima-casa[#]signatures