Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 547
VITTORIA - 09/11/2013
Attualità - La Campionaria novembrina si avvia alla conclusione, domani ultimo giorno

Zona franca urbana, convegno partecipato

Denaro e Nicosia tracciano un bilancio ed esaltano il successo della Zfu per la città di Vittoria
Foto CorrierediRagusa.it

«Il risultato della Zona franca urbana è un obiettivo raggiunto da questa Amministrazione Comunale». È quanto sostiene Giuseppe Nicosia (nella foto a destra con Giovanni Denaro), sindaco di Vittoria, intervenuto al convegno dedicato alle agevolazioni fiscali tenutosi ieri in un’affollata Sala Convegni della Fiera Emaia.

«La Zona franca urbana: quali opportunità per la città di Vittoria» è un incontro promosso dall’ente fieristico e curato dall’Associazione nazionale dei consulenti del lavoro e dall’Associazione commercialisti iblei, con il patrocinio dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Ragusa e dell’Ordine ragusano dei consulenti del lavoro.

Nicosia, a proposito della Zona franca urbana, rivendica «la straordinaria opportunità per Vittoria. Ci abbiamo lavorato per anni. Ora, dobbiamo riuscire a coinvolgere le imprese. A questo proposito, occorre, innanzitutto, muoversi nell’ambito della divulgazione. I nostri imprenditori devono sapere che Vittoria, da Gela a Catania, è l’unica città individuata come Zona franca urbana. Chiaramente si tratta di una parte del nostro territorio. Per cui, invito tutti gli imprenditori ad informarsi rispetto alla possibilità che la loro azienda ricada nella zona predeterminata. E poi, devono attivarsi per ottenere le agevolazioni, che sono importantissime. Si tratta dell’abbattimento del costo del lavoro e delle tasse per i primi cinque anni. E riduzioni sensibili fino a quattordici anni. Tradotto, significa, la possibilità seria, reale e concreta di creare occupazione e aiuto alle imprese. È quello che chiedono tutti. L’Amministrazione Comunale di Vittoria lo sta facendo veramente grazie al più importante impegno di defiscalizzazione a livello regionale e nazionale».

Giovanni Denaro, presidente della Fiera Emaia, è soddisfatto per l’importanza del convegno ospitato dalla 47ª Campionaria Nazionale. «La Zona franca urbana – afferma – è un eccezionale finanziamento individuato dal Comune di Vittoria. Numerose imprese presenti e non in fiera hanno manifestato l’intenzione di partecipare a questo confronto».

Denaro sottolinea «la fase positiva che sta attraversando l’ente fieristico nonostante la crisi. Perché la Fiera Emaia è riuscita ad aumentare gli espositori e gli spazi espositivi. Abbiamo centrato tutti gli obiettivi che ci eravamo posti. Proprio a partire dalla scelta dei temi trattati nei convegni».
Per Mauro Farina, capo ufficio della Direzione regionale dell’Agenzia delle entrate, «la Zona franca urbana è una opportunità storica. Il ruolo dell’Agenzia su questo tema attiene alle esigenze interpretative che nascono dalle categorie professionali. L’esperimento delle zone franche urbane, come è noto, è importato dalla Francia. Che ne ha beneficiato tra il 2005 e il 2011. I francesi hanno potuto spendere somme superiori a quelle che sono a nostra disposizione. In ogni caso, in Francia la Zona franca urbana ha stimolato la nascita di nuove imprese. È sensibilmente cresciuto anche il numero degli occupati».

Secondo Rosario Cassarino, presidente dell’Ordine dei consulenti del lavoro di Ragusa, «sotto il profilo previdenziale i vantaggi sono immensi. E riguardano le assunzioni incentivanti. E anche la posizione dei lavoratori presenti nella pianta organica dell’azienda. L’esonero dei contributi è totale per i primi cinque anni. È un aspetto rilevante. Se consideriamo la fase di crisi economica che stiamo vivendo. Sotto l’aspetto tributario e fiscale i vantaggi sono altrettanto importanti. Perché si possono godere esenzioni sull’imposta sul reddito e un’esenzione dell’Imu».

IL PROGRAMMA DI DOMANI ULTIMO GIORNO

Domani, domenica 10 novembre 2013, alle ore 10, nella Sala Convegni della Fiera Emaia, è previsto l’incontro dal titolo: «Food for health: cibo e alimentazione come fattore di causa di alcune tra le più diffuse patologie della società moderna». Intervengono: Pier Venturato, dottore in chiropratica, osteopata, naturopata omeopata, preparatore atletico e campione mondiale Wabba; Mara Besacchi, medico esperto in Equilibrio Acido/Base.

Alle 10.30, in Piazza del Popolo, a Vittoria, in occasione della Cerimonia di commemorazione dei caduti in guerra, viene deposta una corona di fiori presso il Monumento ai caduti. Segue l’esibizione della fanfara dell’Associazione nazionale bersaglieri della sezione di Caltanissetta. Il programma della giornata prevede, alle ore 11, la sfilata della fanfara per le vie della città e alle ore 12, nell’Area scoperta della Fiera Emaia, nell’ambito della 47ª Campionaria Nazionale, una nuova esibizione della fanfara.

Dalle ore 16 alle 23, all’interno del Padiglione A, è in programma la giornata conclusiva del 1° Radio Casting curato da Radio Vittoria Express.

Alle ore 18, nella Sala Convegni della Fiera Emaia, si tiene la premiazione del concorso fotografico «Oltre lo scatto» e l’incontro dal titolo: «Verso un futuro senza barriere», a cura del Centro medico sociale per neuro motulesi di Vittoria.