Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:38 - Lettori online 751
VITTORIA - 04/07/2013
Attualità - Sfilata di miss alla 31. Emaia Medexpo

"Modella per 1 anno": Serena è miss Emaia

Tredici le ragazze provenienti da numerosi casting che si sono sfidate in passerella
Foto CorrierediRagusa.it

Serena Dipasquale (nella foto premiata dal presidente Giovanni Denaro) è Miss Fiera Emaia 2013. È il risultato della selezione provinciale di «Modella per un anno», concorso di bellezza che si è tenuto ieri sera, nello spazio esterno della Cittadella Fieristica. Tredici le ragazze, provenienti da numerosi casting, che si sono sfidate in passerella, per la conquista delle quattro fasce che danno il diritto di accedere alla finale regionale. In quella fase, una giuria qualificata, sceglierà le migliori cinque modelle, che rappresenteranno la Sicilia alla finale nazionale che si terrà il 29 agosto a Lipari, nelle Isole Eolie.

Ecco i nomi delle vincitrici: Martina Distefano, Miss Style Agency; Lara Incardona, Miss Capoverde; Rossella Barbini e Carla Bonì, Miss Marchi. Le altre partecipanti all’evento ospitato dalla Fiera Emaia sono state: Alessia Sbezzi, Angela, Piccitto, Kenia Tiralongo, Valentina Mangione, Adriana Santangelo, Barbara Gulino, Marsida Pejko, Nicoletta Fichera. Il concorso è stato organizzato da Martina Iemolo, agente di «Modella per un anno» e titolare della Style Agency Eventi. Un’agenzia di moda e spettacolo.
«Le giovani modelle – ha affermato Iemolo – sono state valorizzate dai preziosi abiti di due bravi stilisti: Elisa Mercorillo ed Almacesco. Entrambi vantano, seppure siano giovani, una lunga esperienza nel settore moda. Ma il merito dell’esito positivo della kermesse va attribuito anche alla nuova collezione di occhiali dell’Ottica Marchi e alle raffinate borse Capoverde. Non solo. Devo ringraziare Glenda Giunta, che ha curato il make up, truccando le ragazze con un approccio mediterraneo. Grazie anche a Francesca Sisto, che si è occupata delle acconciature».

Il concorso è stato costellato da una serie di momenti di intrattenimento legati alla giocoleria ad opera di Antonio Carnemolla, artista di strada e cineasta. «Nell’arte di strada – ha detto Carnemolla – il giocoliere è un guitto. La parola «guitto» aggettiva la condizione di chi vive in maniera misera. In gergo teatrale, viene usata per definire, in senso spregiativo, un attore di basso livello. Io sono una sorta di giocoliere da strapazzo. La mia è una presenza scenica, diciamo pure, stravagante».

Carnemolla, come regista di cinema, ha realizzato una serie di cortometraggi sul recupero della memoria storica iblea, nei quali racconta fatti legati al mare e ai pescatori.

Giovanni Denaro, presidente della Fiera Emaia, ringrazia Martina Iemolo, «per l’organizzazione dell’evento. Che, ritengo, sia perfettamente riuscito. Questo format funziona. La Iemolo, con umiltà e determinazione, ha avuto il merito di offrire uno spettacolo raffinato ed emozionante. In ogni caso, dopo il felice esito di questa «tappa» provinciale, comunico, sin d’ora, che il concorso si ripeterà anche nella prossima MedExpo. Ma dico di più. Sono convinto che la Fiera Emaia, rappresentando degnamente la Sicilia, possieda, con la sua storia quasi cinquantennale, tutti i requisiti per ospitare la finale regionale di «Modella per un anno» edizione 2014».