Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1111
VITTORIA - 01/05/2013
Attualità - L’Agrem si è chiusa con la premiazione delle eccellenze agricole

Riconoscimenti a Flowers Molè e Macca

L’ideatore del premio Giuseppe Dezio: «Mi sono sempre battuto – afferma il patron della manifestazione – per dare la giusta importanza al prodotto agroalimentare del nostro territorio»
Foto CorrierediRagusa.it

Con la premiazione dei vincitori del Grappolo d’oro e del Garofano d’oro si è conclusa la 29esima Agrem Emaia. I premi nazionali che valorizzano le eccellenze dell’agricoltura siciliana sono giunti, rispettivamente, alla 19ª e alla 18ª edizione.

Ecco le aziende premiate per il 19° Grappolo d’Oro.
Il premio miglior azienda agricola è andato agli eredi di Giovanni Macca, premiati da Giovanni Denaro, «per la laboriosità e il beneficio del comparto». Il premio miglioramento genetico e selezione varietale è andato all’azienda Nirit Seeds Ltd, premiata dal vice sindaco di Vittoria Filippo Cavallo, «per la qualità e la resistenza alle fisiopatie». Il premio miglior azienda di commercializzazione è andato alla Sud Ortaggi, premiata da Giuseppe Dezio, «per l’alto valore storico».

Ecco le aziende premiate per il 18° Garofano d’Oro.
Il premio miglior azienda agricola-floricola, consegnato da Giovanni Denaro, è andato alla M. Flowers dei Fratelli Molè, «per l’innovazione e lo sviluppo tecnologico». Il premio miglioramento genetico e selezione varietale, consegnato da Paolo Sbezzo, direttore della Fiera Emaia, è andato all’azienda Selecta, «per l’elevata qualità dei prodotti». Il premio miglior azienda di commercializzazione per il settore floricolo, consegnato da Concetta Fiore, assessore all’agricoltura di Vittoria, è andato a Michele Cuomo, «per l’impegno e i risultati ottenuti».

I premi speciali del Grappolo d’Oro.
La concertista Giuseppina Torre è stata premiata dal musicista Francesco Cafiso, per «la crescita professionale riconosciutale agli Awards della musica a Los Angeles». Aldo Raffaele è stato premiato da Enzo Simola, consigliere d’amministrazione dell’Emaia, «per i cinquant’anni di carriera musicale». La ballerina Simona Scollo, di Teatro Danza Vittoria di Davide Massaro, è stata prermiata da Giovanni Denaro, per «i successi raccolti nei più prestigiosi teatri d’Italia».

Giuseppe Mallo, cantante, talento in erba della musica italiana, secondo classificato al 54° Zecchino d’oro, è stato premiato da Filippo Cavallo. Ivan Iurato, chef comisano, noto per avere centrato la finale nel talent show culinario MasterChef Italia 2013 in onda su Sky, è stato premiato da Giuseppe Dezio.

Il patron ha concluso la serata con la consegna del premio speciale Grappolo d’oro a Monsignor Giuseppe Calì, «coltivatore d’anime della città di Vittoria». Il 29 giugno 2013 il prelato festeggerà il 60° anniversario dell’ordinazione sacerdotale.

Secondo Giovanni Denaro, presidente della Fiera Emaia, «si tratta di momenti di grande coinvolgimento per il comparto. L’obiettivo che intendono raggiungere, da sempre, attiene alla promozione dell’ortofrutta della fascia trasformata».

I premi nascono dall’idea dell’agricoltore vittoriese Giuseppe Dezio. «Mi sono sempre battuto – afferma il patron della manifestazione – per dare la giusta importanza al prodotto agroalimentare del nostro territorio».

Negli anni i premi sono diventati un autentico punto di riferimento per i produttori agricoli siciliani che guardano all’internazionalizzazione.

La serata di premiazione, condotta dalla giornalista Caterina Gurrieri e curata da Donatello Bonuomo, è stato un evento ricco di musica e danza. L’apertura e la chiusura sono state affidate alla band Nottefonda.

Nella foto il presidente Denaro premia il vincitore del Grappolo d´oro"