Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 812
VITTORIA - 30/04/2013
Attualità - Il nuovo Cda appronta un piano forte per rendere sicuro il mercato

Vittoria Mercati, 39 telecamere a Fanello

Un protocollo d’intesa Comune e Camera di Commercio. Pass per entrare, controlli sulle irregolarità, sistema di videosorveglianza. Qualche box rischia la licenza
Foto CorrierediRagusa.it

Vittoria mercati srl, dal letargo all’azione. Per fare la rivoluzione «copernicana» al mercato, per migliorare la vivibilità ai fruitori della struttura, agli operatori interni ed esterni. Il piano d’azione del nuovo Consiglio di amministrazione della Vittoria mercati, formato da Emanuele Garrasi, presidente, e da Giuseppe Sulsenti e Angelo Piccione, consiglieri, va incontro alle esigenze di tutti. Dal dibattito che si è tenuto sabato scorso presso lo stand Agrem della Vittoria Mercati, sono emersi buoni propositi che fanno ben sperare. All’incontro, oltre al Cda della società hanno partecipato Filippo Giombarresi, presidente dell’Associzione commissionari, Maurizio Termini - Esperto in Certificazioni Agroalimentari e Gaetano Noto – Esperto in Analisi Chimica in Agricoltura.

Sono state presentate le linee d’azione della società: telesorveglianza, rifacimento di tratti d’asfalto, segnaletica, il servizio di raccolta differenziata, il ripristino di bagni e docce e la manutenzione straordinaria per oltre 6000 mq di tetti dei box. E’ stato presentato anche il progetto per l’avvio dei controlli per accesso al mercato, centro di lavorazione all’interno del mercato, marchio commerciale con regolamenti d’uso e tutela, azioni per il controllo delle produzione e della qualità delle aziende agricole e piano marketing per la promozione e valorizzazione del marchio commerciale. «Abbiamo avuto abboccamenti- dice Giuseppe Sulsenti- con le associazioni di categoria Cia, Coldiretti, Confagricoltura, Ascom e Confesercenti. Tra i primi provvedimenti per mettere ordine, i pass d’ingresso che sono pronti e che saranno consegnati in due momenti: il 15 maggio ai concessionari e agli operatori interni; i primi di giugno ai produttori agricoli. I pass potranno essere ritirati presso la la Vittoria mercati». Alcuni titolari di box che hanno rapporti con gente di malaffare rischiano la revoca della licenza.

Grande rilievo viene dato al marchio commerciale, al quale sta prestando molta attenzione la Camera di Commercio, tanto che a breve sarà siglato un protocollo d’intesa tra il commissario Sebastiano Gurrieri e il presidente Emenuele Garrasi. «Per il marchio commerciale-afferma Emanuele Garrasi- è stato dato incarico dato a una società di Catania esperta nel settore. Accanto ci sarà un un capitolato d’uso e uno di tutela, fatto da Sogevi agro service. Prodotti e aziende agricole che conferiscono al mercato devono essere certificati. Oggi non è garantito. La grande distribuzione chiede questi requisiti».

Tre punti importanti da sviluppare. Finora tanta piccola manutenzione dentro struttura, ordinaria, ora si lavora sui progetti più qualificanti: controlli accessi, viabilità esterna con il progetto realizzato dall´ing. Piccione. Diversa accessibilità, convenzione con l´Associazione nazionale carabinieri. Censiti già 700 operatori del mercato, dopo si continuerà con i produttori. E 36 telecamere di sorveglianza che osserveranno ogni movimento 24 ore su 24. Insomma, andare al mercato per compiere azioni di compravendita o atti di malaffare, non sarà più facile come prima. A garanzia di tutti quelli che al mercato vi lavorano.