Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 875
VITTORIA - 24/03/2013
Attualità - Segnali di apertura di Ascom, Commerfisi e Confesercenti

Piace il nuovo corso avviato da Emaia

Antonio Prelati e Massimo Giudice promuovono l’apertura alle imprese avviata dal presidente Denaro e dal direttore Sbezzo. L’Ascom: «All’Agrem di aprile saremo presenti con nostre iniziative»
Foto CorrierediRagusa.it

Oggi ultimo giorno di Kamò. E´ già tempo si bilancio. Stasera, dopo la prestigiosa sfilata di moda all´interno della cittadella fieristica, dove si prevede una grande affluenza di pubblico, l´Emaia chiude i battenti. E già si registrano i primi commenti positivi. Le organizzazioni di categoria, ad esempio, promuovono il nuovo corso della Fiera Emaia. L’apertura alle imprese registra consenso. Secondo Antonio Prelati, presidente Ascom di Vittoria, «Giovanni Denaro ha avviato una fase positiva dell’ente. Come organizzazione di categoria da sempre abbiamo sostenuto la necessità di un nuovo approccio. L’obiettivo della Fiera Emaia era quello di portare gli eventi commerciali fuori dal contesto fieristico. Per dare valore alle imprese di Vittoria. Non era più sostenibile che i fatturati delle aziende commerciali della città accusassero un calo del fatturato in coincidenza con le varie edizioni fieristiche. Questo significa che gli eventi Emaia erano vissuti come un danno economico e non come un valore assoluto per il comparto commerciale. In quella lunga fase non c’erano i presupposti perché si concretizzasse un dialogo». Per Prelati, «il tempo del dialogo è arrivato con l’avvento di Denaro alla guida dell’ente. Perché il presidente ha capito le esigenze di questo contesto così difficile e ha pensato bene di coinvolgere il cuore economico della città».

Secondo il presidente dell’Ascom «la Fiera Emaia ha favorito le iniziative nel centro storico vittoriese. E ha fatto vivere l’evento fieristico come un’opportunità commerciale, considerata l’affluenza di visitatori dei comuni vicini. Se è confermata questa nuova apertura dei vertici del Polo Fieristico del Mediterraneo noi avremo piacere di collaborare in maniera più incisiva nelle prossime edizioni».

Prelati annuncia che, «per la 29ª Agrem, in programma dal 26 al 28 aprile 2013, possiamo già dire che saremo presenti con una serie di iniziative. È prevista la partecipazione di buyers, a conferma dell’impegno che ci stiamo assumendo. Stiamo lavorando di concerto con la presidenza e con la direzione della Fiera Emaia per definire i dettagli dell’organizzazione fieristica».

A proposito di Kamò, per Prelati, «è significativa la partecipazione di Commerfidi, nostro consorzio di garanzia, di riferimento, che si sta facendo carico di uno sportello impresa e per la consulenza finanziaria a sostegno del tessuto commerciale ibleo».

Massimo Giudice, direttore Confesercenti provinciale di Ragusa, parla «dell’apertura di un nuovo dialogo con la Fiera Emaia. Questo è un dato positivo. Prima non c’era alcun rapporto. Si tratta di una fase di «start up». Un nuovo inizio. Siamo fiduciosi per il futuro. Ci auguriamo che, in prospettiva, si possa lavorare insieme. Al momento, ci troviamo all’anno zero. Bisogna ammettere che la Fiera Emaia ha mostrato un’inedita apertura nei confronti delle organizzazioni di categoria».

Giudice si dichiara disponibile, «a presentare i nostri prodotti di accesso al credito tramite le garanzie statali del ministero delle Attività produttive, che garantiscono, senza costi aggiuntivi, l’accesso al credito».