Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1486
VITTORIA - 19/02/2013
Attualità - Dopo la nomina di Emanuele Garrasi alla presidenza Vittoria Mercati srl

Nicosia nomina Sbezzo direttore all’Emaia

Consulente del lavoro e dottore in gestione imprese pubbliche e private. «Lavorerò in simbiosi con i vertici Emaia». Si attende ora la "tombola" con la nomina del sesto assessorato
Foto CorrierediRagusa.it

Ieri Emanuele Garrasi, oggi Paolo Sbezzo (foto). Una nomina al giorno. Prima Emanuele Garrasi alla Vittoria Mercati srl e gli altri due componenti di Cda Giuseppe Sulsenti e Angelo Piccione; dopo Paolo Sbezzo, 52 anni, alla direzione della Fiera Emaia dopo il forfait di Angelo Fraschilla a fine dicembre per (ufficialmente) troppi impegni di lavoro.

Mentre gli alleati della prima ora discutono se rientrare o meno in giunta, il sindaco Giuseppe Nicosia riempie le caselline vacanti dei posti di sottogoverno. Cosa c’è ancora da assegnare? Il sesto assessorato dopo l’uscita dalla giunta dell’Udc vittoriese (di fatto commissariato anche se Pinuccia Lavima e Orazio Ragusa non hanno avuto il coraggio di scriverlo a caratteri cubitali a una a 4 giorni dal voto); decisione di uscire presa controcorrente rispetto all’Udc provinciale, che invece strizza l’occhio al segretario del Pd Di Falco lasciando intendere il rientro al governo della città. A chi andrà l’assessorato libero, all’Udc (Salvatore Sanzone e Daniele Barrano non pongono ostacoli in consiglio alla maggioranza) oppure a Sel? Bell’interrogativo che solo dopo il 25 maggio si potrà sciogliere.

Torniamo all’Emaia e al nuovo direttore Paolo Sbezzo, salutato con grande entusiasmo dal presidente Giovanni Denaro. Un consulente del lavoro e dottore in gestione di imprese pubbliche e private, un esempio di gentilezza e modi di fare garbati che hanno pochi riscontri con l´arroganza politica di questi anni. Insomma non è un piantagrane, non si metterà mai di traverso con nessuno, lavorerà in sinergia con i vertici dell’azienda. Lo dice lui stesso: «Lavorerò in simbiosi con i vertici dell’azienda». Una dichiarazione che tranquillizza Denaro reduce dalla recalcitrante direzione di Angelo Fraschilla: tutto un altro carattere. Con Denaro e Sbezzo lavorerà anche Enzo Simola, consigliere dell’azienda.

Le dichiarazioni di Giovanni Denaro sono l’eco di quanto detto: «Esprimo i migliori auguri di buon lavoro al dottore Sbezzo – dichiara il presidente – per il suo nuovo e prestigioso incarico. È un professionista riconosciuto nel panorama ibleo. Sono certo che saprà arricchire con il proprio proficuo contributo l’attività della Fiera Emaia». Per Denaro, «il rilancio del polo fieristico sul quale deve concentrarsi il nuovo direttore passa dal riposizionamento delle fiere. A partire dall’inserimento di nuove edizioni. La Fiera Emaia, per l’impresa che decide di puntarvi, rappresenta un valore aggiunto di sicuro appeal economico».

Paolo Sbezzo è raggiante. «Ringrazio il Consiglio d’Amministrazione della Fiera Emaia – afferma – per la fiducia accordatami. Sono grato al presidente Denaro per le parole di apprezzamento che ha espresso. Intendo instaurare un rapporto di sana collaborazione con il Cda. Lavorerò in simbiosi con i vertici dell’azienda. Il mio obiettivo sarà quello di fornire un contributo valido e fattivo al polo fieristico».

Il primo impegno del nuovo direttore sarà l’organizzazione della 24ª Kamò, Salone della casa, della moda e della sposa, in programma dal 17 al 24 marzo 2013.