Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 523
VITTORIA - 13/01/2013
Attualità - Entusiasmo a Vittoria dopo la visita del nuovo manager Asp

Scuderi: "Ambulanze a Vittoria e Comiso"

La visita di Angelo Aliquò al «Guzzardi» ha dato un’iniezione di fiducia alla sanità ipparina
Foto CorrierediRagusa.it

La visita del manager Angelo Aliquò (nella foto al centro fra Giuseppe Scuderi e il sindaco Giuseppe Nicosia) a Vittoria, insieme al primario di Ortopedia Tulio Russo, ha riscontrato parecchi consensi. Anche Giuseppe Scuderi, operatore sanitario e consigliere comunale della lista Crocetta, che ha favorito l’incontro al Comune con il sindaco di Giuseppe Nicosia, in esprime in toni entusiasti per la visita e per il risultato che essa ha prodotto.

«Aliquò ci ha assicurato- dice Giuseppe Scuderi- che a breve l’azienda sanitaria acquisterà due ambulanze che saranno attive a supporto degli ospedali di Vittoria e Comiso. Poiché da tempo conduco una convinta battaglia politica volta al miglioramento della sanità iblea, non posso che manifestare un sincero plauso nei confronti del dottor Aliquò. Il quale, va detto senza infingimenti, sta interpretando bene il proprio ruolo di guida sanitaria dell’intera provincia di Ragusa».

Nei giorni scorsi, nell’ufficio del sindaco Giuseppe Nicosia si è tenuto un colloquio relativo alle emergenze sanitarie della città. «È stata fatta-continua Scuderi- un’analisi sintetica delle criticità del nostro nosocomio. Sono state elencate le numerose richieste e necessità che il sindaco e io abbiamo avanzato ai predecessori del dottor Aliquò. Durante gli incontri effettuati nei vari reparti dell’ospedale Guzzardi di Vittoria, insieme al direttore sanitario dottor Giuseppe Drago, il dottor Aliquò mi ha sorpreso per l´attenzione mostrata rispetto ad ogni problema. Partendo dal reparto di ginecologia, per passare all’ortopedia e al laboratorio analisi. Si tratta di reparti che presentano gravi carenze strutturali. Si è discusso della necessità di creare dei percorsi di accesso ai reparti senza invadere la privacy dei pazienti che attendono il loro turno per sottoporsi agli esami radiologici. No solo. È emersa l´esigenza di avere più anestesisti per garantire una migliore qualità assistenziale, ma anche la necessità di sostituire le attuali ambulanze obsolete. Infine, si puntato l’obiettivo sull’assenza del medico rianimatore a bordo dell´ambulanza del 118».

I risultati sono già visibili. «Il dottor Aliquò-conclude Scuderi- pare abbia già sbloccato una serie di finanziamenti per il nostro ospedale e abbia dato il via al bando per l´acquisto di nuove ambulanze. E pare che stia cercando di rafforzare le attività di day surgery e ambulatoriali negli ospedali di Comiso e Scicli. Mi auguro che la posizione del nuovo manager dell’Asp di Ragusa si mantenga dialogante. Sono convinto che egli non si lascerà «incantare» dai soliti campanilismi che, per troppo tempo, hanno ostacolato il corretto funzionamento della macchina sanitaria nella provincia di Ragusa.