Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1082
VITTORIA - 15/11/2012
Attualità - Vittoria: tracciato il bilancio consuntivo della 47. Campionaria

Emaia oltre ogni rosea previsione

Il presidente Denaro, il direttore Fraschilla e il sindaco Nicosia hanno anticipato novità per la 47. rassegna: pagamento all’ingresso
Foto CorrierediRagusa.it

Conferenza stampa Emaia per tracciare il consuntivo, esaltare il risultato positivo della 46. edizione, zittire i pochi denigratori, ringraziare i molti estimatori e gettare le basi per la 47. edizione del 2013, che sarà a pagamento e forse non vedrà più insieme presidente e direttore, perché per il secondo si profila un incarico politico e non tecnico: magari l’assessorato lasciato libero dall’Udc. Giovanni Denaro, Angelo Fraschilla e Giuseppe Nicosia, rispettivamente presidente, direttore e sindaco della città, sprizzano soddisfazione da tutti i pori. Tanto interesse di espositori e visitatori attorno alla rassegna non si vedeva dagli anni beati prima delle crisi. Il primo a parlare di sbigliettamento per la prossima edizione è il sindaco Nicosia. E se lo vuole lui, chi oserebbe dire non sono d’accordo?

Del resto la gestione Di Falco-Fraschilla qualche anno addietro sperimentò il pagamento del ticket all’ingresso. Seguirono fiumi di polemiche come la prassi vuole tra maggioranza e minoranza in disaccordo anche sulle condizioni del tempo; ma stavolta i tempi per introdurre il biglietto d’ingresso almeno per il sabato e la domenica sono davvero maturi. «Permette- dice il sindaco-di fare entrare moneta fresca da utilizzare per migliorare i servizi e censire le presenze reali all’Emaia. Cento, 150 mila, con i ticket sapremo con esattezza quanta gente è venuta a visitare l’Emaia».

Il presidente Denaro affida alla riuscita della comunicazione il successo della campionaria. «Ci siamo aperti alla Sicilia occidentale-dice- e abbiamo avuto il ritorno sperato. Ma vorrei ricordare come di tutto ciò ne abbia beneficiato l’indotto. E’ stato impressionante l’aumento del volume d’affari fatto registrare dalle aziende locali».

Angelo Fraschilla ha parlato di «un risultato eccezionale che contrasta con la forte crisi attuale. La Fiera è la ricchezza dell’intero territorio che potrà fare la differenza quando ricaverà soldi dal ticket da spendere per migliorare la qualità dei servizi alla gente». E ad Enzo Pelligra, che ha detto che il modello Emaia va esportato in provincia, Denaro risponde: «Grazie dei complimenti, ma l’Emaia è e resta un punto di riferimento a Vittoria, dove esiste una struttura e una tradizione consolidata in 46 anni».

Nella foto sopra da sinistra Andrea Di Falco, Giovanni Denaro, Giuseppe Nicosia, Angelo Fraschilla