Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 976
VITTORIA - 14/09/2012
Attualità - Disponibilità del Ministero della Difesa per utilizzare la base militare

Chiusura Fontanarossa: si va verso l´utilizzo di Sigonella

Colloqui in corso tra Enav e Ministero per alleviare i disagi e riprogrammare i voli nel periodo 5 novembre - 5 dicembre

Durante la chiusura dell´aeroporto di Catania ´Fontanarossa´, che sarà sottoposto a "importanti ed improcrastinabili attività di manutenzione", tra il 5 novembre ed il 5 dicembre, sarà consentito l´utilizzo temporaneo dell´aeroporto militare di Sigonella allo scopo di "ridurre i disagi della popolazione siciliana". Non c è ancora l’ufficialità ma si va verso questa soluzione per alleviare i prevedibili disagi per mezza Sicilia che utilizza Catania per i trasferimenti aerei.

Vito Riggio ha parlato della questione con il capo di stato maggiore dell´Aeronautica militare, Giuseppe Bernardis.

Il colloquio fra i vertici di Enac e Aeronautica - anticipato ieri da un incontro fra il ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera e quello della Difesa Giampaolo Di Paola - si è tenuto, sottolinea l´Enac, "in un clima di piena e fattiva collaborazione" ed ha permesso di stabilire "l´immediata costituzione di un gruppo di lavoro del quale, oltre ad Enac e Aeronautica, faranno parte i rappresentanti della Sac, la Società di gestione dell´Aeroporto di Catania per definire, nel più breve tempo possibile, soluzioni efficaci e condivise per l´utilizzo temporaneo delle strutture dell´Aeroporto militare di Sigonella".

Il Gruppo di Lavoro, ha dichiarato Riggio, "predisporrà entro la fine della prossima settimana le soluzioni alle reali criticità prospettate dall´Aeronautica militare che diverranno oggetto di un accordo interministeriale fra Ministero Infrastrutture e Trasporti e Ministero della Difesa per garantire l´operatività dell´aviazione commerciale nel periodo di chiusura di Fontanarossa". "La collaborazione fra Aeronautica militare ed Enac - ha quindi sottolineato il generale Bernardis - è da sempre, come in questo caso specifico, finalizzata alla risoluzione di problemi reali nell´interesse della collettività che comprende le imprescindibili esigenze della Difesa per la sicurezza del Paese".


14/09/2012 | 18.37.47
Emilio

Ecco la solita improvvisazione dell´ultimo minuto.
Ma come si fà ha programmare una chiusura ancor prima di non sapere quale sia la possibilità di utilizzare altre piste.
Che vadano a casa, amministratori SAC e loro collegati, ENAV ENAC etc.


VERGOGNA
14/09/2012 | 16.51.10
gd4

se io fossi il comandante di sigonella gli chiuderei la porta in faccia...! ma con quale coraggio chiedono sigonella quando questi hanno due aeroporti! vi serve un aeroporto? usate comiso, che volete? e invece no... glielo concedono!