Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1449
VITTORIA - 02/09/2012
Attualità - Appena l’attenzione s’abbassa sul futuro della struttura, la Cna la rialza

Autoporto, questo sconosciuto. La Cna al contrattacco

Da uno stralcio all’altro è probabile che passi molto tempo, e questo la Cna non vuole che accada Foto Corrierediragusa.it

Appena l’attenzione s’abbassa, la Cna la rialza. Perché l’autoporto di contrada Crivello non faccia la fine dell’aeroporto di Comiso. Pronto ma fermo. "A che punto è - si chiede Giuseppe Santocono (foto), presidente della confederazione degli artigiani- l´iter che porta all’approvazione del secondo stralcio dell´autoporto di Vittoria"?

Da uno stralcio all’altro è probabile che passi molto tempo, e questo la Cna non vuole che accada. Perché la struttura che sta nascendo in territorio vittoriese rappresenta una potenziale fonte di sviluppo e di occupazione per tutti. «A contrada Crivello – dice Giuseppe Santocono assieme al responsabile organizzativo Giorgio Stracquadanio – i lavori relativi al primo stralcio dell’infrastruttura stanno procedendo ma non si sa nulla per quanto riguarda il resto dell´opera.

E´ calato nuovamente il silenzio? Si sa poco anche della realizzazione della bretella stradale che dovrebbe collegare la struttura con la Ss 115 e la Ss 514. Per quest´ultima opera, nei rapporti di attuazione dell´Accordo di programma per l’utilizzo dei fondi ex Insicem, redatti dall’assessorato provinciale Territorio ambiente, è stata già stanziata una somma pari a 16.978.638 euro. Il soggetto attuatore della bretella di collegamento doveva essere la Provincia di Ragusa, ma con la soppressione dell’ente (la Cna è favorevole all´abolizione delle Province) chi dovrà gestire somme e progetto? Il Comune di Vittoria? La Regione? Sarebbe interessante saperlo».

La Cna ritiene che Vittoria abbia un grande ruolo da giocare per quanto riguarda l’apertura dell’autoporto: "Noi pensiamo che il Comune debba farsi avanti senza perdere troppo tempo. Non possiamo permettere che l´autoporto, struttura strategica per l´economia del territorio, diventi inutile prima ancora che venga completato (si veda ciò che sta accadendo per l´aeroporto di Comiso). Per questo motivo torneremo a sollecitare le istituzioni, prima fra tutte l´Amministrazione comunale. Vogliamo ricordare che realizzare e rendere pienamente funzionale l’autoporto è una delle priorità essenziali per la crescita del nostro territorio".