Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1023
VITTORIA - 10/08/2012
Attualità - Una gita in mare stava per trasformarsi in tragedia

Cade in barca e si rompe la milza, salvato al «Guzzardi»

Vittima della disavventura, un medico milanese operato d’urgenza per un malore accusato dopo la caduta in barca avvenuta una settimana prima
Foto CorrierediRagusa.it

Provvidenziale intervento chirurgico al «Guzzardi» di Vittoria. Un medico milanese in vacanza nella costa ragusana è stato salvato grazie a un delicato intervento operatorio eseguito dall’équipe diretta dal primario Maurizio Carnazza. L’episodio si è verificato una settimana fa, ma la notizia è venuta fuori adesso. Il medico milanese è caduto in barca procurandosi, apparentemente, delle semplici contusioni. Quelle ammaccature che si controllano senza approfondire e che invece possono nascondere insidie anche letali.

Dopo una settimana dalla caduta, infatti, il medico lombardo accusa un malore ed è costretto a recarsi il «Guzzardi» di Vittoria. Quelle che sembravano semplici contusioni hanno richiesto il bisturi d’urgenza nel reparto di Chirurgia generale. Una gravissima emorragia interna dovuta a un ematoma della milza che si è rotta in due tempi, stava per trasformarsi in tragedia.

Adesso il paziente sta bene, è rientrato nella sua città in buone condizioni di salute e felice per la scampata tragedia che stava per costargli la vita. Potrà dire che anche la sanità del Sud, a Vittoria in modo particolare, è efficiente tanto quanto quella del Nord. Il paziente, infatti, ha voluto ringraziare pubblicamente il dottor Maurizio Carnazza e tutto il suo staff con un messaggio molto significativo: «Voglio sottolineare la grande capacità professionale ed umana che ho riscontrato in tutto il gruppo di medici e paramedici della Unità operativa da te diretta a cui vanno i miei più sentiti complimenti e ringraziamenti.»


PARAMEDICI? MILANESE ARRETRATO!!!
12/08/2012 | 17.56.42
Medianovittoriese

Caro medico milanese e gentili lettori, la sanità è un mondo di cui fanno parte medici, infermieri, ausiliari, operatori socio-sanitari e tecnici, che non sono "para" di nessuno, semmai del paziente e solo di lui. Quindi, non so a Milano ma da noi al Sud quando si ringrazia una equipe sanitari si ringraziano certamente i medici, ma tutti gli altri professionisti della salute li chiamiamo "operatori sanitari".