Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 13:05 - Lettori online 577
VITTORIA - 30/06/2012
Attualità - Ultimi due giorni di Medexpo con la fiera di San Giovanni

Emaia, stimati 40 mila visitatori in 7 giorni. Attenzione al mondo dei disabili

Il presidente Giovanni Denaro: «Parliamo lo stesso linguaggio degli imprenditori»
Foto CorrierediRagusa.it

La 30ª MEDEXPO fa registrare un bilancio positivo. «Si prevede – afferma Giovanni Denaro, presidente della Fiera Emaia – che alla chiusura della campionaria estiva i visitatori siano 40.000». Secondo Denaro, «la fiera deve muoversi alla stessa velocità delle imprese. Perché questa è la nostra missione: parlare lo stesso linguaggio degli imprenditori». Il presidente dichiara l’obiettivo futuro delle fiera: «Attiene all’internazionalizzazione. Si tratta di un percorso di scoperta di nuovi mercati da una prospettiva che deve essere davvero mediterranea». Per Denaro, «un altro aspetto decisivo è da ricercarsi nella durata di ogni singola fiera. Va usata la cosiddetta formula smart and small. Vale a dire una fiera che si concluda in un fine settimana».

Fiera di San Giovanni: i numeri
Inizia oggi, per concludersi domani, la tradizionale Fiera di San Giovanni, accoppiata la 30ª MEDEXPO. I 300 espositori accreditati occupano uno spazio che si sviluppa in 1.200 metri lineari.

Mostra statica e mostra scambio auto, moto e accessori d’epoca
Dopo cinque anni di assenza ritorna, nella Fiera Emaia, in occasione della 30ª MEDEXPO, la XVI edizione della Mostra statica e mostra scambio auto, moto e accessori d’epoca. Organizzata dal Motoclub Emanuele Battaglia di Vittoria, in collaborazione con l’ente fieristico, la mostra è in corso di svolgimento dal 23 giugno e si conclude domani, domenica 1 luglio. Si tratta di un luogo ideale per fare ottimi affari. È anche possibile scambiare ricambi e pezzi d’epoca introvabili. Sono presenti nella sesta strada della cittadella fieristica oltre cinquanta collezionisti provenienti da tutta la Sicilia. Secondo Giuseppe Finistrello, vice presidente del motoclub, si registra «uno straordinario entusiasmo tra gli espositori ospiti». Finistrello auspica che l’evento «sia calendarizzato tra le mostre scambio del circuito nazionale della Fmi (Federazione motociclistica italiana)».

Go-Kart 125, Mini-Kart 60 e Mini moto
Tra oggi e domani, dalle 10.30 alle 20, è prevista l’esibizione di Go-Kart 125, Mini-Kart 60 e Mini moto, a cura del Team Ribaldo.

I Prova di Abilità Fiat 500
Sempre domani, dalle 10.00 alle 13.00, è in programma la I Prova di Abilità Fiat 500, a cura del Team 500 Battaglia. Si tratta di una gimcana alla quale possono accedere gratuitamente tutti i cinquecentisti, in un circuito appositamente realizzato nell´area riservata agli spettacoli della cittadella fieristica. Gli amanti della Fiat 500 si confrontano alla guida dei loro "bolidi".

XV Sfilata del carretto siciliano
Le tradizioni e i costumi d’epoca rivivono con la XV Sfilata del carretto siciliano. La 30ª MEDEXPO ospita i gruppi folkloristici dell’Acev (Associazione culturale equestre Vittoria). La sfilata attraversa le vie del centro della città. Cavalli bardati a festa, carretti finemente decorati e costumi tipici della tradizione contadina ripercorrono il ricordo della devozione a San Giovanni Battista, il Santo Patrono di Vittoria, per l’antica grazia ricevuta e per rinnovare, ancora oggi, il senso della memoria collettiva condivisa dai vittoriesi.

La Fiera Emaia abbatte le barriere architettoniche
La Fiera Emaia abbatte le barriere architettoniche è il titolo di un incontro che si è tenuto nella cittadella fieristica. L’Emaia ha dotato gli stand di pedane mobili per consentire l’accesso ai disabili. L’iniziativa è stata presentata alla presenza del presidente Giovanni Denaro; di Carmelo Comisi (nella foto), che da tempo conduce una battaglia contro qualunque elemento costruttivo che impedisca gli spostamenti a persone disabili, con limitata capacità motoria o sensoriale; di Gianfranco Alfè, di Fare Verde; di Luca Genovese, delegato per la Sicilia della Parent Project Onlus, l’associazione genitori contro la distrofia muscolare. Per Denaro, «questo è solo un primo passo che segue la strada dell’innovazione nel segno della civiltà». Comisi si augura che «le pedane mobili costituiscano un segnale concreto. Spero possano seguirne degli altri».

XXV edizione de L’Angolo del poeta
Venerdì nella sala convegni della Fiera Emaia, si è tenuta la cerimonia di premiazione della XXV edizione del concorso di poesia siciliana L’Angolo del poeta. Il premio, istituito in memoria di Gianni Ferraro, avvocato, poeta, scrittore e fervido appassionato di letteratura, è stato assegnato da una giuria di esperti presieduta da Arturo Barbante, docente di storia dell’arte. Gli altri giurati chiamati ad assegnare i premi sono stati: Letizia Ferraro Montalto, vedova Ferraro; Leda Morgante Iannì, docente di lettere; Giovanni Calendi, poeta vernacolare; Salvatore Genovese, giornalista, direttore de «I segnalibri», una collana di poesia e narrativa.

Il primo premio delle liriche in «lingua» dell’edizione 2012 è stato attribuito, con 377 voti, a «Odo un brusio» di Elia Scionti. La miglior poesia in vernacolo, con 355 voti, è stata giudicata «Ora ca sta scurannu» di Franca Cavallo. Tre poesie sono state ritenute meritevoli di premi speciali. A «T’amo», di Sergio D’Angelo, è stato attribuito il premio intitolato a Pina Spataro; a «Un’alba di cartone», di Giuseppina Antonella Zingale, è stato assegnato il premio Filippo Morgante; a «Casa di riposu», di Alfonsina Campisano Cancemi, è stato conferito il premio Gian Giacomo Marino. A leggere i versi è stato chiamato l’attore vittoriese Emanuele Nicosia.

«Quest’anno – ha affermato Barbante – grazie alla sensibilità del presidente della Fiera Emaia è stata recuperata una tradizione interrotta». Denaro ha ringraziato l’organizzazione del concorso «per l´onore tributato all´ente fieristico». Per il presidente, «il premio deve crescere. L’obiettivo è inserirlo in un contesto culturale più ampio». Denaro ha invitato l’organizzazione «a progettare insieme il futuro del concorso».

Danza in Fiera
Grande successo di pubblico ha registrato la rassegna Danza in Fiera. Ballerini di ogni età rappresentanti di una serie di scuole di ballo iblee si sono esibiti sul palco allestito nel cuore della cittadella fieristica. «Questa è un’iniziativa che ci impegneremo a fare crescere nel tempo», ha dichiarato Denaro. Il presidente è convinto che «l’Emaia non debba rinunciare a quei momenti di spettacolo e di puro intrattenimento ai quali i visitatori attribuiscono un crescente interesse». Stasera, nel corso della rassegna, Denaro omaggia Desiré Sanzone, 17 anni, ballerina vittoriese, campionessa regionale 2012 di danza latino americano, categoria 19-34 B1, e vice campionessa nazionale 2011 nella categoria 16-18 B2.

Italia e Spagna trasmessa su un maxi schermo
La Fiera Emaia ha seguito l’entusiasmante cammino della nazionale allenata da Cesare Prandelli. Domani, alle 20.45, l’ente fieristico offre, ancora una volta, la visione gratuita di un evento sportivo irripetibile: l’incontro tra Italia e Spagna, finalissima dei campionati europei di calcio. La partita viene trasmessa su un maxi schermo montato all’aperto.


Eccezionale
02/07/2012 | 14.40.05
Ciro

Eccezionale ! Non vi sono altri vocaboli per descrivere la fiera Emaia da poco conclusa . " L´angolo del poeta " , le prove di" abilità sulle 500 " , manifestazioni in grado di richiamare visitatori da tutta l´isola e la penisola . Stands ricchi di prodotti innovativi e all´avanguardia per l´agricoltura , l´artigianato , l´impresa , la moda , lo sport la cultura , il tempo libero e ogni altra attività coinvolgente lo scibile umano .


40mila ! ma ne siete veramente sicuri ?
01/07/2012 | 10.01.27
rita

40mila.....ma in quale esposizione siete stati? ....ogni anno sempre peggio,poi quest´anno in 5 minuti, si girava la fiera notando quasi tutti i stand vuoti, gente ..si contava sulla punta delle dita.....400mila.....mi vien da ridere, per non dire da piangere......