Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 564
VITTORIA - 26/05/2012
Attualità - L’articolo 25 della Dichiarazione universale al centro di un dibattito pubblico

Convegno Acli, sul diritto alla salute e all´assistenza

Un tema attuale considerate le condizioni di nuove povertà e di attenzioni verso gli immigrati
Foto CorrierediRagusa.it

«La salute: diritto di cittadinanza universale». E’ il tema del convegno organizzato dalle Acli di Vittoria giorno 29 maggio alle 11 presso l’auditorium dell’Istituto professionale di Vittoria. Cosa si intende per cittadinanza universale? Che ogni essere umano, di qualunque nazionalità e da qualsiasi parte del mondo provenga e si trovi, regolare o irregolare, con o senza un permesso di soggiorno, debba avere il diritto all’assistenza alla salute, alle cure sanitarie necesarie.

Un tema che le Acli di Vittoria sentono molto forte se è vero che hanno organizzato un convegno ad hoc due medici chirurghi come Khosrow Mansour Sohani, detto semplicemente Sohani, iraniano con moglie e figli vittoriesi, uno che conosce bene qual è livello di vita e di assistenza nel suo ex Stato d’origine e l’Italia. L’altro medico è Salvatore Sansone.

Dopo i saluti di Maria Angela D’Agosta, presidente del Circolo Acli di Vittoria e del padrone di casa, il dirigente scolastico Giuseppe Tumino, ci sarà l’introduzione ai lavori di Giuseppe Fiorellini, responsabile Presidenza provinciale ACLI Pace, Stili di Vita e Legalità. A seguire le relazioni dei medici Sohani e Sansone. Le conclusioni sono affidate a Rosario Cavallo, presidente provinciale delle Acli Ragusa.