Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 815
VITTORIA - 25/05/2012
Attualità - Arriva il caldo, i parassiti sono pronti ad entrare in azione

Zecche e topi in agguato, Dieli sollecita disinfestazione

Il coordinatore Fli sollecita ma non ottiene risposte: «Al Pronto soccorso di Vittoria qualche caso di puntura di zecca. Disinfestare la costa prima che sia tardi»
Foto CorrierediRagusa.it

I primi a occupare le località rivierasche sono topi, zecche e zanzare. Le mosche arrivano in tempo di mosto e di marmellata. Anticipano i villeggianti e preparano l’accoglienza in vista dell’esodo umano! Qualche caso, a sentire il coordinatore Fli Nello Dieli è stato registrato al Pronto soccorso di Scoglitti. Vero o no, grave o di scarso valore quel che si dice, c’è sempre da stare in allerta, perché con le zecche qualcuno ci rimette la vita con certa frequenza. E il ragionamento non vale solo per Vittoria, ma anche per i sindaci vecchi e neo eletti di tutti i comuni della provincia di Ragusa, nessuno escluso.

Nello Dieli lo dice in anticipo, nella speranza che le disinfestazioni e le derattizzazioni non si facciano come l’anno scorso: a settembre, dopo i primi acquazzoni autunnali, quando non servono a nulla. «L’avevamo già suggerito all’amministrazione comunale- ci ricorda Nello Dieli, coordinatore Fli- di attivare azioni per disinfestare e derattizzare la città e le zone limitrofe. Ad oggi, non si è intravista alcuna iniziativa a risposta della nostra richiesta eppure, tali interventi ci risultano siano molto efficaci in questo periodo».

Il sollecito di Dieli non viene per fantasia. «Da qualche giorno- conferma- ci giungono notizie che, di recente, numerose persone si siano recate al Pronto soccorso del nosocomio di Vittoria per ricorrere alle cure del caso perché punte da zecche. Senza considerare che, spesso, alcuni evitano di ricorrere alle cure mediche attivando pratiche «fai da te» tutt’altro che efficaci e sicure. Inoltre, proprio in questo periodo, con le temperature estive, incominciano a proliferare a dismisura gli insetti e le zanzare. Con nostro rammarico, dobbiamo altresì, denunciare la presenza di ratti e di topi che vagano in prossimità di tombini o di cassonetti per la spazzatura soprattutto nelle ore notturne e nelle prime ore della giornata».

Non ci sono soldi, potrebbe essere la prima risposta dell’amministrazione comunale. «Siamo consapevoli –anticipa Dieli- che le risorse a disposizione degli enti loclai sono esigue, ma la spending review più volte consigliata in questo periodo di crisi, non è attuabile quando si tratta di intervenire per fronteggiare emergenze che hanno a che fare con l’igiene e la salute pubblica. La stagione estiva è oramai alle porte e il turismo va sostenuto anche con un’azione di prevenzione mirata e a garanzia della salute pubblica. Non vogliamo lanciare alcun allarme ma ci sembra opportuno, considerata la stagione avanzata, che l’amministrazione intervenga immediatamente per eliminare questo disagio che sta assumendo dimensioni non più accettabili».

La replica del presidente dell´Amiu Giuseppe Spalla non s´è fatta attendere molto:
"Si comincia la prossima settimana"


"A seguito delle disposizioni ricevute dal sindaco, Giuseppe Nicosia-scrive Spalla- mi sono attivato immediatamente, già alcune settimane fa, perche gli uffici potessero avviare le procedure amministrative e burocratiche propedeutiche alla disinfestazione e derattizzazione a tappeto del territorio comunale. Ringrazio comunque per l’intervento allarmistico che qualcuno ha diffuso a mezzo stampa, ma alla disinfestazione e alla derattizzazione stiamo lavorando già da un pezzo. Stiamo dotando, peraltro, l’azienda di adeguata attrezzatura che consentirà, con un iniziale investimento, di renderci autonomi per il servizio in questione attraverso i nostri dipendenti, appositamente professionalizzati in tal senso. A breve procederemo con più interventi, anche mirati, per rendere i nostro territorio privo di insetti, primi tra questi le pericolosissime zecche. L’attività è programmata a partire dalla settimana prossima quando sarà calendarizzata e ampiamente comunicata alla cittadinanza.

Si tratta intanto di interventi di carattere generale che verranno ripetuti verso la metà di luglio e ai primi di settembre, sempre che non si dovessero ravvisare necessità di interventi aggiuntivi. Colgo l’occasione per comunicare alla cittadinanza che entro domani sarà completato l’intervento di eliminazione delle sterpaglie dal cimitero di Vittoria e ribadisco il nostro motto che è «Trovare pulito è un piacere, lasciare pulito è un dovere». Invito i cittadini a tenere sempre più presente questo slogan e a comportarsi di conseguenza".