Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1055
VITTORIA - 18/04/2012
Attualità - Con la determina del sindaco Giuseppe Nicosia

Nominata commissione concessione box al mercato

Ne fanno parte il segretario generale e quattro dirigenti amministrativi: il segretario generale Reitano e i dirigenti Adele Di Rosa, Giuseppe Susenti, Angelo Piccione e Cosimo Costa
Foto CorrierediRagusa.it

E’ stata nominata la commissione che dovrà stabilire le regole delle concessioni dei box. E’ formata da 5 dirigenti nominati dal sindaco Giuseppe Nicosia, determina numero 31 del 17 aprile. Paolo Reitano (foto), segretario generale, Adele Di Rosa, Sviluppo economico, Giuseppe Sulsenti, Bilancio, Angelo Piccione, Upiga e Cosimo Costa, Polizia municipale nonché direttore del mercato ortofrutticolo. Avranno il delicato compito di procedere al rinnovo per 3 anni delle concessioni rilasciate ai titolari dei posteggi fissi per la vendita dentro la struttura di Fanello.

L’organismo, che verificherà la sussistenza dei requisiti in possesso dei titolari dei posteggi, dovrà esaminare in tempi celeri le domande pervenute ed acquisire tutte le informazioni necessarie, anche presso la Prefettura.

Un provvedimento atteso da tempo, soprattutto dopo le ultime e scottanti vicissitudini che si sono verificate al mercato di Vittoria: blitz della Guardia di finanza, presunte irregolarità nella gestione e nelle concessioni, chiusura di 15 box (poi tutti riaperti a seguito del provvedimento del Tribunale). Ma quel blitz non è stato invano. Si disse che avrebbe rappresentato la nuova alba per Fanello. Le indagini e i controlli amministrativi e giudiziari continuano, ma adesso Nicosia accelera perché si sgombrino tutti i dubbi, nel senso che chi media fra produttori e commercianti al mercato, cioè il concessionario, deve avere tutte le carte in regola.

«Auspico – ha dichiarato il sindaco Nicosia– che il lavoro della commissione, che sono certo sarà svolto con competenza e serenità, anche sulla scorta delle informazioni acquisite (ivi comprese le informative antimafia della Prefettura), possa portare ad una maggiore certezza e alla definizione di procedure non più censurabili per ciò che riguarda la sussistenza dei requisiti per operare al Mercato. Unitamente all’azione di controllo, auspico anche un forte impegno di tutti gli uffici dell’Ente per assicurare alla struttura mercantile gli interventi necessari non solo per garantire piena operatività e manutenzioni, ma anche nella prospettiva di un forte sviluppo della stessa».