Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1529
VITTORIA - 01/04/2012
Attualità - Un grado in più alla vigilia di Pasqua

Il tenente Francesco Soricelli è stato promosso capitano

A 27 anni è uno dei più giovani ufficiali d’Italia. Esperto di informatica, laurea in Giurisprudenza all’Università di Tor Vergata
Foto CorrierediRagusa.it

A meno di un anno dall’arrivo al comando della Compagnia dei Carabinieri di Vittoria, il tenente Francesco Soricelli (foto) è stato promosso capitano. Aveva preso il posto del capitano Giovanni Palatini, a sua volta promosso maggiore al Comando provinciale di Enna.

Soricelli è uno degli ufficiali più giovani d’Italia, a soli 27 anni ha tutti i requisiti per fare una brillante carriera. Alla vigilia di Pasqua, il Ministero gli ha conferito l’incarico di capitano. E Vittoria, purtroppo per chi ci vive, è una delle piazze migliori per fare una bella carriera, non solo nell’Arma ma anche in Polizia e nella Guardia di Finanza. Offre tante opportunità. Il capitano Soricelli le ha già colte.

L’ufficiale, originario di Roma, celibe, ha frequentato il 185° Corso presso l’Accademia militare di Modena e la scuola ufficiali carabinieri di Roma dove presso l’Università di «Tor Vergata» ha conseguito, nell’anno 2008, la laurea in giurisprudenza.

Prima dell’attuale comando ha prestato servizio presso la Scuola marescialli e brigadieri di Firenze, dove ha ricoperto l’incarico di comandante di plotone allievi marescialli e di insegnante di informatica.

Presso il comando provinciale di Firenze con l’incarico di comandante del nucleo operativo della Compagnia di Firenze è stato membro del G.o.s. (Gruppo operativo di sicurezza) dello stadio Artemio Franchi» nel biennio 2009-2011. Una Pasqua da ricordare. Auguri capitano dalla Redazione del Corriere di Ragusa.