Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1220
VITTORIA - 12/01/2012
Attualità - La plateale manifestazione prevista dal 16 al 20 gennaio

Caro gasolio, camionisti annunciano serrata

Il blocco al casello autostradale di San Gregorio. L’appello del sindaco Nicosia: «Sarebbe la morte del settore agricolo di Vittoria»

Ci risiamo, è di nuovo serrata contro il caro gasolio. La serrata degli autotrasporti prevista per la metà di gennaio rischia di mettere in ginocchio tutti i comparti economici. Il sindaco Giuseppe Nicosia, interviene sull’annunciata serrata degli auto trasportatori, che dal 16 al 20 gennaio bloccheranno il casello autostradale di San Gregorio e tratti delle autostrade Palermo - Messina, Catania - Palermo e Catania - Siracusa.

«Condivido le ragioni della protesta contro il caro gasolio – dichiara Nicosia – che ritengo pienamente legittime. Anche l’anno scorso, in occasione di un’analoga mobilitazione, abbiamo avuto modo di apprezzare le ragioni degli autotrasportatori, ma purtroppo abbiamo anche potuto sperimentare il danno che simili azioni, specie se prolungate nel tempo, provocano sull’economia agricola. In quel frangente, il Governo nazionale fece delle promesse che poi non ha mantenuto. Auspico un’attenzione maggiore da parte del nuovo Governo, ma in ogni caso sono molto preoccupato per gli effetti che la protesta avrà sull’agricoltura, e sono certo che a pagare, ancora una volta, saranno i nostri produttori, che vedranno i prezzi abbattersi ulteriormente. Spero che si trovi una soluzione immediata e che il Governo dia immediatamente ascolto e risposta alle ragioni della protesta, in modo da evitare i danni di una serrata giusta e motivata, ma dagli effetti devastanti per l’agricoltura».