Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 831
VITTORIA - 15/11/2011
Attualità - Il poliedrico direttore dell’Emaia si gode il successo della 45. novembrina

Tributi, Ato, Amiu, Emaia: Sulsenti tappa buchi ovunque. Andrà alla Vittoria Mercati?

Una sorta di emergenza- pronto soccorso. Una voce dice, «mandiamolo alla società dei mercati finora inutile». E l’interessato: «Se lo vogliono sono pronto»
Foto CorrierediRagusa.it

C´è caos all´Ufficio Tributi? Giuseppe Sulsenti (foto) va a metterci ordine. Si crea un "buco" nel bilancio dell´Amiu? Sulsenti va a pareggiare i conti. Serve un vittoriese per liquidare l´Ato ambiente? Sulsenti è uno del trio sotto la presidenza di Fulvio Manno. Cade il cda dell´Emaia per sopravvenute elezioni? Sulsenti è il direttore a tempo determinato.

Appena il sindaco Nicosia nominerà il nuovo consiglio dell´azienda speciale per i prossimi cinque anni, e di conseguenza il nuovo direttore, Giuseppe Sulsenti, una sorta "emergenza-pronto soccorso" della burocrazia vittoriese, tornerà a occuparsi di bilancio nella macchina amministrativa del Comune. Potrebbe fare anche politica, gli riconoscono pure queste doti. Ma lui non ci pensa, preferisce la categoria dei "colletti bianchi", il travet-dirigente della burocrazia locale.

Qualcuno che rivendica l´anonimato della provocazione spara: «E se lo mandassimo alla direzione della Vittoria mercati srl, reduce da un triennio amministrativo inutile? Una provocazione da girare al sindaco Nicosia, che di Sulsenti è un grande estimatore, proprio come lo era Francesco Aiello, se è vero che fu proprio l´ex sindaco a spedirlo nel ginepraio dell´ufficio Tributi e poi all´Amiu sotto la prima presidenza di Giuseppe Spalla. Pippo Sulsenti si schermisce e si gode il successo della 45. Emaia novembrina. Non ha fatto rimpiangere tecnici e politici.

Dottore Sulsenti, il solito buontempone che costruisce castelli in aria o c´è qualcosa di vero in questa ipotesi della Vittoria mercati srl?
«Io non so niente, ma se mi dovessero dire vai a dirigere nuova realtà del settore agricolo sarei disponibile a dare il mio contributo con piacere, come l´ho sempre dato. In ogni caso, ho già il lavoro, nel settore economia a occuparmi di bilancio».

E allora facciamo il bilancio di questa Emaia, nata 45 anni fa, un anno dopo il direttore Sulsenti.
«Dire che sono soddisfatto è poco. Un grande risultato, ottimi numeri dal punto di vista commerciale. E tanto apprezzamento. Il miei predecessori hanno lasciato molto materiale su cui lavorare».

Quali novità rispetto ai suoi predecessori?
«Il rifacimento del padiglione A; il bus navetta che ha collegato il centro della città con l´Emaia; il protocollo d´intesa con i comuni di Gela e Niscemi; la convegnistica della settimana, ricca di interesse, sempre piena di partecipanti. Quello che mi è piaciuto di più? Il convegno sul federalismo municipale, la possibilità, attraverso una convenzione, di ricevere 3 milioni di euro l´anno dalla Regione grazie all´iva in compartecipazione. Un accordo federale in tutta Italia tranne che in Sicilia. Perché l´anomalia? E infine la soddisfazione di avere preso contatti per nuovi contratti in vista della prossima edizione Kamò 2012. Chi non sarebbe soddisfatto al mio posto»?


meglio chiuderla
18/11/2011 | 16.08.31
franco

visto lo spreco di denaro che la vittoria mercati ha creato da quando è stata costituita e la palese inutilità della sua esistenza da tutti i punti di vista...ci si chiede : come mai esiste ancora questa pseudo società mangiadenaro?
no.....bisogna continuare a tenerla in vita....così si buttano altri soldi inutilmente......si è toccato il fondo......