Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 850
VITTORIA - 01/11/2011
Attualità - Presentata alla stampa la Fiera novembrina

Riecco l´Emaia. Presentata la 45ma Campionaria

I particolari esposti dal commissario Adele Di Rosa, dal sindaco Nicosia e dal direttore Giuseppe Sulsenti. 350 stand e 260 espositori in 40 mila metri quadri
Foto CorrierediRagusa.it

Adele Di Rosa (nella foto con il sindaco Giuseppe Nicosia al centro e il direttore Giuseppe Sulsenti), commissario strardinario dell’azienda fieristica, ha illustrato alla stampa la 45. edizione della Campionaria Emaia che si svolgerà dal 5 al 13 novembre. Alla conferenza hanno partecipato anche il sindaco Giuseppe Nicosia e il direttore Giuseppe Sulsenti.

Sono circa 350 gli stand strutturati, 260 espositori per una superficie interamente destinata alle esposizioni e interamente sfruttata, di 40.000 metri quadrati. «Non abbiamo più disponibilità di spazi- è stato detto- nemmeno per la fiera di San Martino che chiuderà il periodo fieristico nelle ultime due giornate, il 12 ed il 13 Novembre. E’ stato il frutto di un lavoro attento di tutto lo staff che, visti i risultati, è stato premiato dalla partecipazione e dalla fiducia degli imprenditori e delle istituzioni. Questa è la linea politica che è stata seguita. Consegniamo ai fruitori una Fiera che si arricchisce dei protocolli operativi di intesa con i Comuni di Gela e Niscemi, e che offre, per la parte convegnistica, non solo occasioni di confronto, ma anche di formazione ed informazione su tematiche che sono di stretta attualità e di grande interesse per il territorio».

Giuseppe Sulsenti si è soffermato sul tema dei convegni. «Abbiamo trovato tanto, un anno fa, con la sala congressi appena inaugurata, un asse dei servizi avviato. Ora abbiamo fatto alcuni interventi di miglioramento dal completamento del padiglione A con la certificazione degli impianti elettrici, cabine e manutenzione straordinaria compresa la pseudo galleria. La parte convegnistica che offriamo ai fruitori della Fiera ha voluto guardare con attenzione alcune delle problematiche di particolare interesse: ed allora registrando la preoccupazione per l´indisponibilità, a seguito della recente normativa, dei fumiganti chimici nella difesa da nematodi, fatto che potrebbe modificare la redditività delle colture soprattutto della nostra fascia trasformata con un impatto economico negativo, abbiamo organizzato in collaborazione con la Sator un convengo di approfondimento e di formazione sulle possibili soluzioni. In collaborazione con l’assessorato allo Sviluppo economico del Comune di Vittoria tratteremo il tema della contraffazione agroalimentare. Con l’Agenzia delle Entrate si discuterà di federalismo municipale e di contrasto all’evasione fiscale, ma ci sarà anche spazio per presentare il libro-inchiesta dei giornalisti Enrico Del Mercato e Emanuele Lauria sui costi della politica, La Zavorra».

L’Emaia si occuperà anche di alimentazione coinvolgendo le scuole. Dei percorsi di educazione alimentare si occuperanno, infatti, i medici Fabrizio Comisi e Mariella Garofalo (consiglieri comunali) su celiachia e diabete che si completerà con iniziative organizzate in collaborazione con l’Associazione siciliana consumo consapevole e che si concluderanno con la realizzazione di pizza che i bambini realizzeranno con le proprie mani utilizzando prodotti senza glutine.

«I segnali del successo di questa Fiera – ha detto il sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia - li vedremo da sabato con una fiera piena sia all’interno sia all’esterno, organizzata in modo efficiente con nuove migliorie e ristrutturazioni dei padiglioni. E’ una Fiera che progredisce costantemente segnale qualificante dell’azione amministrativa segnale e punto di riferimento importante. L’Emaia è una realtà fieristica regionale che pur non ricevendo contributi e finanziamenti continua a dimostrare di non essere un carrozzone ma ha la forza di reggersi con dignità, merito non solo dei commissari e dei direttori ma anche di una gestione di lungo corso con questa ultima Amministrazione che ha segnato punti importanti».