Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:29 - Lettori online 817
VITTORIA - 23/10/2011
Attualità - L’assessore Rosario Lo Monaco a caccia di chi sfugge ai tributi cambiando residenza

Un «Palazzo di vetro» per stanare evasori di tasse e imposte comunali

Dal 2 novembre chi si sposta da una casa all’altra deve presentare il visto dell’ufficio Tributi. L’assessore Piero Gurrieri felice, andranno su internet i compensi percepiti dagli amministratori
Foto CorrierediRagusa.it

Come ti stano gli evasori di tasse e imposte comunali. Evadere i tributi per chi cambia spesso residenza e domicilio sarà quasi impossibile. E difficilissimo sarà anche cambiare residenza senza che i proprietari dell’immobile siano a conoscenza di avere un nuovo inquilino in casa! In passato è successo anche questo. L’assessore Rosario Lo Monaco (foto) stringe le maglie della rete e crea un sistema antievasione.

Le nuove regole per chi cambia residenza e domicilio a Vittoria entreranno in vigore a partire da 2 novembre. I cittadini che si recheranno negli uffici demografici per il cambio di domicilio o residenza dovranno essere muniti di apposito nulla osta rilasciato dall’ufficio Tributi.

Per ottenere il nulla osta bisogna recarsi negli uffici della direzione tributi, in via Carlo Alberto 18, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e il martedì e il giovedì dalle 16 alle 18, muniti della planimetria quotata dei locali che si vanno ad occupare e dell’atto di acquisto o di vendita dell’unità abitativa (o, in caso di immobile locato, del contratto di locazione). In mancanza del nulla osta, gli uffici demografici non potranno procedere al cambio di residenza o domicilio. Per eventuali informazioni ci si può rivolgere all’ufficio Tributi.

«La novità – afferma l’assessore Lo Monaco - è stata decisa lo scorso settembre nel corso di una conferenza di servizio che ho convocato per migliorare lo scambio di informazioni tra la direzione Tributi e la direzione Servizi demografici, allo scopo di consentire alla prima di acquisire dall’anagrafe le informazioni necessarie ai fini dell’iscrizione o della variazione della tassa sullo smaltimento dei rifiuti solidi urbani e, dunque, di contrastare il fenomeno dell’evasione e dell’elusione tributaria».

Perché l’esigenza di queste nuove regole? «Gli uffici tributari- replica l’assessore Lo Monaco- non riuscivano a seguire i cittadini che effettuavano cambi di residenza o di domicilio o che concedevano il loro immobile in locazione. La previsione di un nulla osta preventivo consentirà alla direzione Tributi di acquisire informazioni, documenti e notizie utili ai fini dell’applicazione della tassa. Inoltre, l’obbligo di fornire le planimetrie dell’immobile in cui si richiede la residenza (planimetrie che possono essere presentate solo dai proprietari) serve a fronteggiare un altro problema che si è verificato in passato, quello dei richiedenti che eleggono domicilio presso unità abitative i cui proprietari non sono informati».

Da domani, inoltre, le attività dell’amministrazione e del consiglio comunale saranno on line. Queste le principali novità del nuovo sito istituzionale del Comune, con la sezione dedicata alla trasparenza e alla e-Democracy: visibilità totale di ogni tipo di dati; anagrafe di consiglieri e amministratori locali con indicazione analitica della loro attività in Consiglio, nelle Commissioni e in Giunta, dei tassi di presenza in tali organi e perfino dei compensi liquidati; anagrafe dei consulenti con indicazione delle ragioni di conferimento degli incarichi e dei corrispettivi percepiti e con pubblicazione delle relazioni finali; sistemi "open" di relazioni tra amministratori e utenti, appuntamenti on line, chat e sondaggi sul gradimento delle politiche pubbliche.

Le novità sono state presentate ieri in conferenza stampa dal sindaco, Giuseppe Nicosia, e dall´assessore alla Trasparenza, Piero Gurrieri, che ha annunciato che entro dieci giorni verrà presentato alla stampa un secondo sito, significativamente chiamato "Il Palazzo di Vetro".