Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:35 - Lettori online 973
VITTORIA - 07/10/2011
Attualità - Avvicendamento di ufficiali alla Compagnia Carabinieri di Vittoria

Arma: Palatini va a Enna, arriva il tenente Soricelli

Francesco Soricelli, 27 anni, prossimo capitano, viene da Roma, dirigerà il comando della città più calda della provincia
Foto CorrierediRagusa.it

Ventisette anni, tenente, fra qualche mese sarà capitano e una carriera brillante all’orizzonte. E’ nell’Arma dall’età di 18 anni. Più che un ufficiale da scrivania, Francesco Soricelli (foto), sguardo duro e fisico atletico, sembra un militare da prima linea, di quelli con il passamontagna in testa e il mitra in mano che catturano criminali latitanti. E’ il nuovo comandante della Compagnia di Vittoria, viene da Roma, laurea in Giurisprudenza a Tor Vergata, frequenza al 185° corso all’Accademia di Modena, esperto di informatica, primo incarico di comando vero al Nucleo operativo di Firenze.

Di Vittoria e della Sicilia, il neo ufficiale sa poco e niente. Resoconti giornalistici, qualche libro e tanta tv. In questi giorni ha fatto un corso accelerato accanto al maresciallo Giuseppe Guzzardi, ritenuto la mente storica dei vari sodalizi criminali che si sono susseguiti a Vittoria negli ultimi 15 anni. «Mi hanno detto che la città è abbastanza effervescente- afferma il tenente Soricelli- e mi sto rendendo già conto soprattutto dal clima politico che si respira. Per quanto riguarda l’attività criminale, avremo modo di organizzarci bene per fronteggiarla nel migliore dei modi». Di sicuro Vittoria, rispetto alle altre città della provincia, rappresenta per un ufficiale il trampolino di lancio ideale per una buona carriera.

Il tenente Soricelli prende il posto del capitano Giovanni Palatini, fra non molto maggiore, che nei prossimi giorni andrà a dirigere il Comando operativo di Enna. Di recente c’è stato il commiato di Palatini e il saluto di Soricelli. «Lascio la città dopo 3 anni di intenso lavoro che mi ha dato tante soddisfazioni- dice Palatini, che nel frattempo ha messo su famiglia e un figlio- L’attività che ricordo di più? Il caso Bizzarra e l’operazione Coast to coast».