Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 711
VITTORIA - 04/10/2011
Attualità - Va molto a rilento la realizzazione della struttura in terra ipparina

Autoporto a rischio? Sospetti della Cna su gara d’appalto

Le «strane» ipotesi di Santocono e Stracquadanio: «Bando di gara troppo al ribasso e conflitto con il potenziamento delle strade provinciali. Il sindaco Nicosia: «Condivido le preoccupazioni della Cna, subito conferenza di servizio»
Foto CorrierediRagusa.it

Se non fosse perché l´autoporto Vittoria è una cosa seria e importante tanto quanto il porto di Pozzallo e l´aeroporto di Comiso, verrebbe da dire che siamo in presenza di una favola utopistica: bella da raccontare e impossibile da realizzare. Giuseppe Santocono e Giorgio Stracquadanio, presidente e responsabile organizzativo della Cna, ci galvanizzano e ci deprimono nel breve volgere di un paio di prese di posizione. Da tre anni è così.

«È calato di nuovo il silenzio sull´autoporto? Pare proprio di sì». È l´ennesimo allarme lanciato dai due dirigenti del sindacato che dalla realizzazione dell´autoporto ricaverebbe grandi vantaggi per il comparto artigianale. «Sappiamo da tempo – ricordano Santocono e Stracquadanio –che tutti i pareri necessari sono stati acquisiti (Commissione provinciale tutela ambiente, Vigili del fuoco, Asp, Genio civile) e per questo pensavamo che la consegna dei lavori del primo stralcio fosse oramai imminente. Invece pare che tutto si sia bloccato. Cos´è successo? Dai rumori di fondo che da qualche tempo si percepiscono, intuiamo che sull´avvio dei lavori di quest´opera si registrano dei problemi».

La Cna avanza una serie di ipotesi. «Forse il ribasso con cui l´opera è stata appaltata, 43,1181 per cento sull´importo dieci milioni 241.928,15 euro – si chiede l´associazione di categoria – prevede una "buona rivisitazione" dei costi di realizzazione? Forse l´autoporto entra in conflitto con il potenziamento dei collegamenti stradali fra la statale 115, tratto Comiso-Vittoria, nuovo aeroporto di Comiso e la statale 514 Ragusa-Catania, redatto dalla Provincia? Se questi dubbi trovassero conferma, l´avvio dell´opera fino al suo completamento sarebbe lungo e forse anche a rischio».

«Chiediamo – concludono – la convocazione di una conferenza di servizio che veda come parti attive il Comune, la Provincia, la ditta appaltatrice e la Cna. Serve al più presto capire se esistono problemi e individuare i percorsi per superarli».

Il sindaco, Giuseppe Nicosia, raccoglie l’allarme lanciato dalla Cna di Vittoria a proposito dell’autoporto. «Il ruolo della Cna è sempre stato positivo – dichiara il sindaco – e il dialogo instaurato dall’amministrazione con la confederazione degli artigiani ha portato finora buoni risultati. Accolgo la proposta di Santocono e Stracquadanio e do mandato al vicesindaco e all’ufficio che segue la gara d’appalto di convocare quanto prima una riunione per fare il punto della situazione, per stilare un crono programma e per dare tutte le informazioni ad un’associazione che ha avuto un ruolo determinante nella battaglia per l’autoporto».