Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 1017
VITTORIA - 19/01/2008
Attualità - Vittoria - Vertice tra consiglio d’amministrazione Amiu e i sindacati

Discarica c.da Pozzo Bollente:
solo un altro anno di vita

Il sindaco Nicosia: "Da anni l’Ato ha bloccato tutto" Foto Corrierediragusa.it

Si è parlato di discarica, di rifiuti e anche di potenziamento dell’Amiu, nell’incontro avvenuto nella sala degli Specchi di palazzo Iacono, fra il consiglio d’amministrazione dell’Amiu e i sindacati, presente anche il sindaco Giuseppe Nicosia.

La discarica sub comprensoriale di contrada Pozzo Bollente a Vittoria, che serve anche i comuni di Acate, Comiso e Santa Croce Camerina, ha un altro anno di vita. Poi sarà satura, e se da qui al 2009 le istituzioni competenti non trovano la soluzione del problema, si potrebbero verificare gli stessi drammi della Campania.

Giovedì sera il Consiglio comunale ha approvato il piano programma e il bilancio pluriennale 2007/2009 dell’Amiu, la tanto vituperata Amiu, che nell’attesa che il carrozzone Ato cominci a funzionare, assicura un servizio dignitoso alla città. Per dire delle beghe interne ed esterne, è bene evidenziare come è stato approvato il bilancio in Consiglio: 9 sì e 2 astenuti (su 30 consiglieri soltanto in 11 si sono pronunciati).

Il consuntivo 2006 è stato approvato all’unanimità. Giuseppe Cannella, consigliere dell’Arcobaleno, evidenzia con il pennarello rosso il comportamento della maggioranza in tema di rifiuti e ambiente.

"Brivido finale. Le due deliberazioni sul Bilancio dell’Amiu sono state votate sul filo di lana e con una maggioranza risicatissima in quanto le forze della coalizione del sindaco si erano defilate. Le minoranze non hanno partecipato al voto o si sono astenute. Clamorosamente questi atti hanno rischiato di essere bocciati per l’inadeguatezza dell’attuale maggioranza".

Cannella usa ancora il bastone nell’esprimere compiacimento per il finanziamento di 210 mila euro ottenuto dall’Ato per la costruzione di un impianto di captazione di Biogas per la discarica di Pozzo Bollente. "Da mesi avevo chiesto al sindaco notizie sulla possibilità di sfruttare il biogas per ottenere energia eco-compatibile di rifiuti della discarica di Vittoria. Sui rifiuti è bene non scherzare più".

E infatti, ieri mattina a palazzo Iacono, il consiglio di amministrazione dell’Amiu, presieduto da Gino Puccia e dal direttore Paolo Sbezzo, ha incontrato i sindacati dell’azienda per concertare punti molto importanti. Al vertice era presente Giuseppe Nicosia.

"Da anni l’Ato ha bloccato tutto- afferma il sindaco- non riceviamo più finanziamenti. E pertanto non rinnoviamo il parco macchine, compattatori e spazzatrici, che sono vecchi e obsoleti. E soprattutto non assumiamo personale. Con i sindacati abbiamo pianificato anche questo. Oltre che chiedere finanziamenti per rinnovare il parco mezzi, vogliamo assumere 25 persone a tempo indeterminato. Ma vogliamo anche utilizzare l’altra graduatoria, di quelli che non hanno mai avuto una chiamata trimestrale".

Riguardo alla gestione della discarica, Nicosia ha espresso parole poco lusinghiere nei confronti dell’azienda Icom che gestisce la discarica. "Ravvisiamo un comportamento ostruzionistico, atteggiamenti che possono compromettere la discarica". La discarica, come detto, ha sì e no un altro anno di vita. Poi sarà piena. Che succederà senza una soluzione?