Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 741
VITTORIA - 23/06/2011
Attualità - Gli operatori ecologici fanno gli straordinari per recuperare i ritardi elettorali

Amiu, individuati siti per discariche autorizzate

Il commissario Cosimo Costa invita i vittoriesi a un maggiore senso civico. «Evitate di deturpare e di incorrere in denunce penali»
Foto CorrierediRagusa.it

L’Amiu corre per recuperare i ritardi dovuti alle elezioni di fine maggio e metà giugno. Tutte le attenzioni del commissario straordinario Cosimo Costa (nella foto), in attesa che venga nominato il nuovo presidente, sono riversate maggiormente su Scoglitti, dove fra qualche settimana si prevede il pienone di presenze turistiche.

Nel corso di una recente riunione tra l’amministrazione comunale ed i vertici aziendali, il commissario Costa ha predisposto un piano di interventi da mettere in campo, attraverso l’impiego di risorse umane e di mezzi meccanici che saranno impiegati, precipuamente, nella pulizia dei litorali, dei lotti interclusi e negli interventi contingenti che si presenteranno.

Un lavoro immane, ha sottolineato lo stesso commissario, per 365 giorni l’anno Ha tenuto, reso ancora più faticoso dal comportamento incivile di alcuni cittadini che continuano ad abbandonare rifiuti ingombranti (mobili vecchi e non solo) per strada, creando mini discariche abusive. A tale scopo, Cosa ribadisce che è possibile conferire - differenziando - presso le quattro aree attrezzate di via G.B. Iacono (c/o Liceo Scientifico), via Bari (c/o piazzetta campo sportivo), p.zza Berlinguer e di p.zza I Maggio (zona ex mercato dei fiori); è possibile conferire direttamente presso il CCR di c.da Pozzo Bollente per quanto concerne vecchi elettrodomestici (Raee), ingombranti, vetro ed altri materiali come ad esempio i pneumatici in disuso.

Rimangono fermi e pienamente funzionali i servizi tradizionali che l’azienda ha sempre fornito, relativamente al ritiro gratuito degli ingombranti che, previa telefonata al numero verde 800210388, saranno prelevati a domicilio. «Rispettando queste regole- afferma Cosimo Costa- si eviteranno deturpamenti del territorio e la possibilità di incorrere in denunce da parte delle forze dell’ordine».