Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 947
VITTORIA - 13/04/2011
Attualità - Vittoria: due funzionari governativi spagnoli in visita ai mercati siciliani

«Mercasa» apre ai mercati ortofrutticoli di Vittoria e del Maas di Catania

I direttori della società che raggruppa 23 mercati spagnoli Tomas Horche ed Estrada-Nora hanno incontrato il governatore Lombardo, l’assessore D’Antrassi e il sindaco Nicosia
Foto CorrierediRagusa.it

Come fare uscire il mercato ortofrutticolo di Vittoria dai margini della competitività nazionale in cui si trova da tanti anni. Allo studio, la sinergia fra i mercati spagnoli e quelli siciliani, fra cui il mercato di contrada Fanello.

Da un’idea di Gaetano Iacono, esperto del settore agricolo, Vittoria ha ricevuto due grosse professionalità dell’agricoltura spagnola: Tomas Horche Trueba, direttore tecnico della «Mercasa», società governativa che gestisce 23 mercati all’ingrosso, e Manuel Estrada-Nora Rodriguez, direttore internazionale della stessa società.

Prima di visitare il territorio, i due tecnici, accompagnati da Gaetano Iacono, hanno avuto un incontro istituzionale con il presidente della Regione Raffaele Lombardo, con l’assessore Elio D’Antrassi, con il sindaco di Vittoria Giuseppe Nicosia e con il presidente del MAAS di Catania Mario Brancato. I progetti esposti sono stati accolti con grande interesse. "L’obiettivo- dice Iacono- è quello di inserire, nel tempo, i due mercati siciliani di Vittoria e di Catania nel circuito internazionale della commercializzazione ortofrutticola fresca".

"Ci occupiamo-affermano Horche e Estrada-Nora- di dare servizi completi ai mercati: igiene, sorveglianza, sicurezza alimentare, tracciabilità, sicurezza bancaria. Chi entra in questi mercati certificati è dotato di professionalità, affidabilità, solvibilità. Ciò consente la riduzione dell’insolvibilità". Il concetto espresso dai funzionari spagnoli, sintetizzato al massimo, introduce un sistema di sicurezza elevata nel rapporto economico fra le parti. "Inoltre- dicono ancora Horché e Estrada-Nora- il nostro lavoro consiste nel garantire la trasparenza dei prezzi in base a un calcolo statistico reale della contrattazione". Fra le attività svolte da Mercasa c’è anche quella di sviluppare i mercati storici rionali che stavano perdendo importanza economica, ciò al fine di controbilanciare il potere contrattuale della distribuzione organizzata e di valorizzare al massimo il prodotto agricolo.

Perché questa iniziativa? Non è forse tardiva? "Perché in questo momento – chiude Gaetano Iacono- il mercato di Vittoria è in una fase delicata di transizione e di trasformazione; finalmente dopo 23 anni, data d’inaugurazione, si passa dalla gestione regionale a quella comunale. Attraverso l’esperienza spagnola, che ritengo efficiente, il mercato di Vittoria e del MAAS, potranno entrare nel grosso circuito internazionale con l’obiettivo finale di dare garanzia a tutti gli operatori commerciali, ma soprattutto agli agricoltori-produttori. Sono fiducioso nel progetto perché ha già ricevuto l’interesse del presidente della Regione Lombardo e del sindaco Nicosia, i soggetti più importanti a dialogare in questo momento di forte crisi economica e agricoli".

Nella foto in alto, da sinistra Gaetano Iacono, Tomas Horche Trueba e Manuel Estrada-Nora Rodriguez