Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 594
VITTORIA - 28/12/2007
Attualità - Vittoria - Da Luca Marin a Francesco Cafiso e Ciccio Sultano

I figli illustri della città
riuniti dal sindaco Nicosia

"Sono i nostri gioielli, le eccellenze fonte di fama nel mondo" Foto Corrierediragusa.it

I gioielli di Vittoria a palazzo municipale. Insieme con il sindaco Giuseppe Nicosia per fare gli auguri alla città. L’idea del raduno è stata di Claudio La Mattina e il sindaco l’ha subito raccolta. Arte gastronomica, cultura musicale e sport, un mix fortunato che ha fatto conoscere al mondo l’altra faccia della città di Vittoria.

Francesco Cafiso jazzista di fama mondiale, Luca Marin, campione di nuoto internazionale, Danilo Napolitano, ciclista e protagonista nell’ultimo Giro d’Italia, Gigi Moschella, agente di polizia, pugliese ma vittoriese d’adozione, campione mondiale di Kick Boxing, e Ciccio Sultano, chef e patron del «Duomo», il ristorante di Ibla qualche volta frequentato anche dai presidenti della Repubblica, Azeglio Ciampi nella sua visita a Ragusa. L’orgoglio di Vittoria nella Sala degli Specchi del municipio, alla presenza di stampa e tanti ospiti, compreso i maestri e gli insegnanti scolastici di Luca Marin e di Francesco Cafiso. Giuseppe Nicosia ha espresso parole di lode per tutti.

"Sono i nostri gioielli, le eccellenze che ci danno fama in tutto il mondo. Ci sono poche realtà che in questo momento esprimono fenomeni di questo tipo. Marin e Napoletano ci hanno fatto amare il nuoto e il ciclismo, Francesco Cafiso ci ha aperto l’orecchio al jazz, Moschella va a vincere campionati mondiali in Russia e Ciccio Sultano valorizza i prodotti della nostra terra oltre a essere uno chef di livello internazionale".

A tutti il sindaco ha donato libri e vino Cerasuolo. Fari puntati su Luca Marin, il più cliccato nei siti web per la sua burrascosa storia con la nuotatrice francese Laure Manaudou. "Della mia vita privata sapete ormai tutto- ha detto Marin- con i francesi ho chiuso definitivamente, penso solo all’oro di Pechino alle prossime Olimpiadi. E spero di guarire presto i miei acciacchi alla spalla".

Francesco Cafiso, invece, ha annunciato pubblicamente che nel suo futuro prossimo (nel 2008 sarà di maturità) ci potrebbe essere l’America. "Ho ricevuto proposte allettanti per studiare e suonare a New York, sto valutando e non è escluso che accetti". Nella proposta c’è lo zampino del suo scopritore Winton Marsalis.

Danilo Napoletano ha promesso altri successi nelle competizioni ciclistiche internazionali, mentre Luigi Moschella s’è dichiarato orgoglioso di essere stato adottato a Vittoria. Infine Ciccio Sultano, il cuoco vittoriese venuto dal nulla, oggi raffinato chef internazionale, che ha ricordato la persona più cara. "Devo tutto al compianto Vincenzo Corallo, il pasticciere di Comiso presso il quale ho lavorato. Non dimenticherò mai l’umanità di Vicè Corallo, il pasticcere comisano che a Vittoria aprì il Sweet".

(Nella foto al centro il sindaco Nicosia con i figli illustri di Vittoria)