Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1208
VITTORIA - 20/12/2007
Attualità - Vittoria - La città segue con interesse la vicenda sentimentale del nuotatore olimpionico al quale ha dato i natali

Le foto hard della Manaudou.
Marin: "Io non c´entro".
Se ne discuterà in tribunale

Il fratello della nuotatrice: "Chiunque sia stato pagherà" Foto Corrierediragusa.it

La querelle fra i due campioni di nuoto Luca Marin, originario di Vittoria, e Laure Manaudou (nella foto), ormai separati definitivamente, continua a fare gossip. Adesso c’è pure il rischio che si vada a finire nelle aule di tribunale.

Causa della controversia mediatica: le foto hard di lei finite sul web agli occhi di tutto il mondo. In cima alla lista degli imputati, colpevole di aver diffuso gli scatti, è finito proprio Luca Marin.

Tutto è cominciato il 19 Dicembre scorso durante i campionati d’Europa in vasca corta a Debrecen, quando la campionessa francese dopo aver litigato platealmente a bordo piscina con Luca Marin gli scagliò addosso l’anello di fidanzamento da ben 15mila euro.

La sera stessa, dopo le gare, le foto iniziarono a spopolare in rete. Immediate le prime dichiarazioni di vendetta del fratello e allenatore della nuotatrice, Nicolas Manaudou: «Non so perché le foto siano finite su internet, ignoriamo ancora chi è stato, ma ciò che è stato fatto all’immagine di Laure è deplorevole. Per il momento non vogliamo più parlare di tutto questo, ci penserà il nostro legale, l’avvocato Didier Poulmaire che ha già depositato molte querele a ragione. Chiunque sia stato pagherà».

Questa vicenda rischia di alzare un grosso polverone attorno alla figura del nuotatore olimpionico vittoriese Luca Marin che annuncia: «E’ tutto assurdo- afferma il vittoriese - ci sono voci mi richiamano in prima persona. Io non sono responsabile di nulla, anzi sono molto amareggiato e deluso per quelle foto. In riguardo a tutte le insinuazioni secondo le quali potrei essere stato io a diffonderle, ho dato mandato al mio legale affinché agisca in ogni opportuna sede a tutela della mia immagine e reputazione».

Intanto, nella seconda giornata di ieri degli Assoluti invernali di nuoto in vasca lunga, in svolgimento a Riccione, per Luca Marin e tutto lo staff della nazionale italiana, sono arrivate grandi conferme. Marin, nonostante il momento difficile, ha vinto il podio dei 400 misti in 4’18’’59. Bene le altre azzurre che hanno dominato i 200 stile libero e misti.

Laure Manaudou in una delle foto osè