Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:41 - Lettori online 866
SIRACUSA - 15/05/2015
Attualità - Il 51mo ciclo degli spettacoli si è aperto con la tragedia di Eschilo e si concluderà il 28 giugno

Le Supplici di Moni Ovadia al teatro greco di Siracusa

Molto attesa la performance di Moni Ovadia nelle "Supplici" di Eschilo, che sarà recitata in greco moderno e siciliano con le musiche di Mario Incudine Foto Corrierediragusa.it

Si è aperto ieri il 51mo ciclo degli spettacoli classici al Teatro greco di Siracusa (nella foto: il manifesto ufficiale). Le Supplici di Eschilo ha aperto la stagione, si tratta di una tragedia scritta ai primi del V sec. a. C. e racconta della fuga delle 50 figlie di Danao dall’Egitto verso l’Europa, in cerca di una dignità del vivere femminile. I Mediterranei delle origini e quelli odierni sono accomunati dunque dalla stessa radice della
stessa radice e su questo ha insistito la regia di Moni Ovadia con
Mario Incudine perfettamente a suo agio in scena nel ruolo di cantastorie, versione rivisitata dell´aedo greco. Il comune denominatore del ciclo 2015, che segna l´esordio del sovrintendente di Gioacchino Lanza, è rappresentato dalle donne protagoniste delle tre tragedie che andranno in scena.

Oggisarà invece rappresentata «Ifigenia» di Euripide, regia di Federico Tiezzi, con Lucia Lavia protagonista e Sebastiano Lo Monaco nel ruolo di Agamennone, il padre che la sacrifica agli dei per poter tornare a Troia. Domenica chiude il ciclo «Medea» di Seneca, regia di Paolo Magelli, con Valentina Banci, versione latina della tragedia della madre assassina dei suoi figlioletti dopo essere stata umiliata dal marito Giasone. Nel coro Lucio Fossi, Clara Galante, Elisabetta Arosio, e la modicana Simonetta Cartia. Il ciclo delle rappresentazioni si concluderà il 28 giugno.