Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 834
SCICLI - 08/08/2009
Attualità - Scicli: nello scenario naturale di contrada Trippatore

Il sax di Francesco Cafiso ha incantato Sampieri

L’Island Blue Quartet del musicista vittoriese non si risparmia

E’ il sax di Francesco Cafiso che conclude le manifestazioni di Pietra ed Arte 2009. Nello scenario naturale di contrada Trippatore l’Island Blue Quartet del musicista vittoriese non si risparmia ed incanta per quasi due ore il numeroso pubblico che assiepa i gradoni dell’anfiteatro voluto da Tano Mormina.

Francesco Cafiso è rilassato ed in sintonia con i suoi musicisti; Dino Rubino, Giovanni Mazzarino e Nello Toscano gli tengono bordone e lo assecondano, dando anche il loro tocco personale nell’interpretazioni dei brani tratti dall’ultimo cd di Cafiso, a New Trip. Il pubblico attende per la verità che il quartetto si misuri con i brani più celebri del jazz afroamericano ma Cafiso regala solo «If I were a bell» a conclusione del concerto.

Il concerto è comunque di alto livello ed i virtuosismi di Cafiso in A new trip, Pablo, Enigmatic party mettono a dura prova le qualità artistiche del quartetto che esce tra gli applausi del pubblico ed una inevitabile richiesta di bis subito esaudita. Per Pietra ed Arte 2009, dopo Nicola Piovani ed Andrea Tidona anche l’Island Blue quartet è una scommessa vinta e l’appuntamento è al prossimo anno anche se il 22 è in programma la premiazione del concorso di pittura , scultura e fotografia «La pietra racconta».