Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:03 - Lettori online 1365
SCICLI - 02/04/2009
Attualità - Scicli: il vice sindaco Teo Gentile preferisce parlare di "ritocchi"

Raffica d´aumenti per gli sciclitani. Denuncia del Pd

Da settembre aumenteranno a Scicli le tariffe dei servizi pubblici comunali a domanda individuale

Da settembre aumenteranno a Scicli le tariffe dei servizi pubblici comunali a domanda individuale. E’ quanto denunciato dal Partito democratico e confermato dal vice sindaco Teo Gentile. «Abbiamo apportato – dice Gentile – degli aumenti quasi fisiologici, adeguandoli a quello che è il costo della vita oggi. In taluni casi sono stati operati solo dei ritocchi».

Non dello stesso avviso il Pd, che stila una dettagliato elenco di tutti gli aumenti, dalle rette mensili per gli asili nido al servizio trasporti alunni «la cui compartecipazione al costo – evidenzia il Pd – è cresciuta mediamente dal 35 al 60%. Anche il servizio delle colonie estive è cresciuto, passando da 94 a 125 euro. Per fare sport si deve pagare di più. Per ogni ora di utilizzo degli impianti sportivi comunali, i soci atleti pagavano soltanto la quota sociale, il cui costo orario di utilizzo era di 0,50 centesimi. Adesso si dovranno sborsare 2 euro. Per le associazioni con fini di lucro non riconosciute dilettantistiche dal Coni , l’importo orario di utilizzo dell’impianto era di 2 euro, adesso è pari a 4 euro l’ora.

Nell’elenco dei servizi aumentati anche l’espurgo dei pozzi neri che costerà non più 21 ma 30 euro. Per l’utilizzo di Palazzo Spadaro si dovranno pagare 150 euro rispetto alle 70 euro di prima. Per usufruire della sala riunioni dell’ex Camera del Lavoro, che prima era gratuita, si dovranno pagare 150 euro. Chi vuole utilizzare i locali dell’ex chiesa di Santa Teresa, invece di 70 dovrà sborsare 300 euro. Anche il costo dei parcheggi è aumentato da 0,50 centesimi a 0,80 centesimi l’ora. Infine il cittadino che dovrà rinnovare la carta d’identità, dovrà versare 10 euro rispetto ai 7 euro di prima.