Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 736
SCICLI - 21/07/2016
Attualità - Predisposto il programma delle aperture fino al 15 ottobre

Sovrintendenza apre a Scicli convento della Croce

Si tratta di uno dei complessi monastici più antichi della Sicilia risalente al 15mo secolo Foto Corrierediragusa.it

Il convento della Croce (foto) riapre. La Sovrintendenza, che ha espropriato il bene negli anni 90’ a privati, ha predisposto un fitto calendario per rendere fruibile uno dei luoghi più suggestivi, autentico balcone sulla città. Si tratta di uno dei complessi monastici più antichi della Sicilia risalente al 15mo secolo ed è composto da una chiesa e due cortili di forma trapezoidale. La chiesa risale agli inizi del ‘500, presenta una sala rettangolare chiusa da un’abside semicircolare con volta a botte. Accanto alla chiesa sorge un oratorio di appena 30 metri quadrati con elementi gotici risalenti a metà del ‘400. Gli affreschi originari oggi esposti nella chiesa di S. Teresa dopo il restauro ritorneranno a breve nel complesso originario visto che ormai i lavori di recupero sono stati ultimati.

La sovrintendenza ha previsto aperture fino al 15 ottobre il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8 alle 14. Il martedì, giovedì e sabato dalle 14 alle 20. Nei festivi il convento resta aperto dalle 14 alle 20. Dal 16 ottobre orario unico di apertura dalle 9 alle 14 sia nei feriali sia nei festivi. La prima domenica del mese l’ingresso sarà gratuito, è stato inoltre previsto che per i gruppi di almeno 30 persone la possibilità di prenotare la visita.