Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1018
SCICLI - 27/05/2016
Attualità - L’appuntamento alle 20 di sabato in piazza Italia con lo sfondo del colle di S. Matteo

La Madonna delle Milizie esalta i valori identitari di Scicli

Domenica si tiene la Sagra della testa di turco. Bus navetta tra contrada Zagarone e corso Garibaldi Foto Corrierediragusa.it

Ritorna nella sua data tradizionale dell’ultimo sabato di maggio l’appuntamento con la Madonna delle Milizie. Lo scorso anno la manifestazione era slittata a luglio per via del commissariamento del comune e l’impossibilità di programmare l’evento. La rappresentazione folkloristico religiosa della battaglia della Madonna a cavallo o della Battaglia delle Milizie, avvenuta nel 1091 si tiene sabato alle 20 sul grande palco allestito in piazza Italia (foto) con lo sfondo naturale del colle di S. Matteo. Vi si rappresenta l’intervento miracoloso della Madonna, unica nell’iconografia cristiana a brandire la spada per aiutare il Conte Ruggero ed il popolo contro gli invasori del turco Belcane.

E’ una rappresentazione moto sentita, che ha risvolti religiosi e antropologici legati al conflitto tra l’Europa cristiana e l’avanzata dell’Islam. A conclusione della serata si terrà dalle 22 il concerto dei Tammurra. La festa continuerà domenica con la «Sagra della testa di turco» a cura dei pasticcieri della città. La testa di turco è un grande bignè, ripieno di crema, ricotta o cioccolato, che assume il valore della vittoria dei cristiani ed è tipico della festa perche rappresenta il turbante che i soldati turchi vestivano in occasione della battaglia. Per favorire la mobilità nei due giorni clou della festa l’associazione Patriarca Folklore e tradizione ha organizzato bus navetta da contrada Zagarone, dove è stato allestito un mega parcheggio, a corso Garibaldi.