Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 815
SCICLI - 24/05/2016
Attualità - La donna vive con il figlio 50enne disoccupato

Forconi impediscono sfratto di una 82enne

Sarà sollecitato l’intervento del prefetto Foto Corrierediragusa.it

Ancora una volta i Forconi in prima linea per difendere il diritto alla casa e i diritti alla dignità. Martedì mattina un gruppo di rappresentanti dei Forconi, tra cui il referente di Scicli, Giorgio Ditommasi e quello di Modica, Piero Bellaera, hanno impedito lo sfratto a Donnalucata di un’anziana donna di 82 anni (foto), gravemente malata di cuore, e del figlio 50enne disoccupato. I Forconi hanno cercato di far mantenere la calma tra le parti, in una situazione drammatica e di mediare per prendere tempo. Nonostante ciò, quando l’incaricato per lo sfratto ha insistito affinché la donna lasciasse la casa, quest´ultima è stata colta da malore e i Forconi hanno immediatamente chiamato un medico che ha dichiarato l’impossibilità per la donna di lasciare la casa in quelle condizioni. La donna soffre infatti di ipertensione ed è malata di cuore, essendo già stata operata. Vive nella casa con il figlio disoccupato che si prende cura di lei, tra molti sacrifici. Lo sfatto è solo rinviato visto che il giudice deve, infatti, stabilire la nuova data per l’esecuzione coatta. Nel frattempo i Forconi, sostenendo la famiglia, si rivolgeranno al prefetto di Ragusa affinché accolga la richiesta della donna e del figlio di poter continuare a vivere nell’abitazione, versando mensilmente un canone d’affitto al nuovo proprietario di Scicli. L’uomo, che si è aggiudicato all’asta l’abitazione per 29 mila euro, a fronte del valore dell’immobile di 79 mila euro, non sembra, ad oggi, intenzionato ad accogliere la richiesta.