Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:41 - Lettori online 774
SCICLI - 19/03/2016
Attualità - Iniziativa di Alessia Gambuzza

Ripulire Jungi per far rinascere le bambinopoli

L’incontro si è concluso con la sottoscrizione, da parte dei presenti, di una petizione Foto Corrierediragusa.it

Si è svolto sabato mattina l’incontro fra i cittadini interessati al ripristino della bambinopoli di Jungi (foto) in stato di abbandono. Muniti di guanti e sacchi, per prima cosa si è proceduto alla pulizia dei luoghi raccogliendo i rifiuti, anche purtroppo se la presenza di erbe infestanti continuerà a dare il senso di trascuratezza patito da quello che era un luogo di gioco per i bambini e di svago per le mamme. «Ho lanciato un post su un social dove parlavo del grave abbandono della bambinopoli e dal riscontro immediato che esso ha ottenuto è stato subito chiaro che l’argomento stava a cuore a molti cittadini - dichiara Alessia Gambuzza - tenendo conto che si tratta di giochi che debbono essere installati e mantenuti secondo precise norme di sicurezza, ho contattato i costruttori che si sono messi a disposizione per effettuare un sopralluogo gratuito al fine di accertare i ricambi necessari per il ripristino».

Ripulire e sistemare le bambinopoli però non basterà, poiché sarà necessario coinvolgere le scuole, anche materne, e sarà necessario favorire la presa in carico della manutenzione da parte di una associazione di cittadini. L’incontro si è concluso con la sottoscrizione, da parte dei presenti, di una petizione che verrà inoltrata ai commissari straordinari.