Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 796
SCICLI - 23/08/2008
Attualità - Scicli - Il ragazzino di 13 anni è affetto da tetraparesi spastica

Scicli: le nuotate del miracolo di un disabile

Grazie all’amore dei genitori e di una speciale sedia può fare
il bagno con immensa felicità, muovendo addirittura le gambe
Foto Corrierediragusa.it

Quando le cose più semplici possono fare la differenza. Accade così che una nuotata nel blu del mare di Cava D’Aliga possa fare impazzire di felicità un diversamente abile di 13 anni, affetto da tetraparesi spastica, che chiameremo Giulio.

Il ragazzino, sensibile e intelligente, rinasce a nuova vita quando s’immerge in acqua, grazie a Job. Non si tratta di una persona cara o di un animale, ma di una sedia particolare. Utilizzando Job, il ragazzino può farsi quelle sane nuotate che, addirittura, gli infondono la forza di agitare le gambe, nonostante sia paralizzato dal busto in giù. Un piccolo miracolo reso possibile dalla particolare sedia e dall’amore dei suoi anziani genitori adottivi, residenti nel Catanese.

I genitori di Giulio fanno parte dell’associazione Papa Giovanni XXIII fondata da don Oreste Benzi per aiutare e sostenere il prossimo. Anche la signora che sta ospitando Giulio e la sua famiglia per il perido estivo fa parte dell´associazione: si tratta di Rosa Pacetto, già assessore comunale ai servizi sociali.