Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:51 - Lettori online 98
SCICLI - 04/11/2015
Attualità - Soddisfazione e ottimismo tra gli avvocati Armao e Iacono

Atti con "omissis" desecretati su scioglimento per mafia comune Scicli?

Nei prossimi giorni saranno rese note le scelte dei giudici Foto Corrierediragusa.it

Il Tar del Lazio deciderà nei prossimi giorni sulla richiesta di pubblicazione degli atti coperti da "omissis" facenti parte della relazione della commissione ispettiva al Comune di Scicli. L´udienza si è tenuta davanti ai giudici della prima sezione del tribunale amministrativo alla presenza dei legali dei ricorrenti, Gaetano Armao e Bartolo Iacono, che hanno illustrato le ragioni dei consiglieri comunali di opposizione che hanno chiesto la pubblicazione integrale degli atti sentendosi lesi sia nel loro diritto di rappresentanza sia per la necessità da parte della città di conoscere nomi e fatti circostanziati che hanno portato allo scioglimento del consiglio. I due difensori si sono dichiarati alla fine dell´udienza "molto soddisfatti" dell´audizione e hanno preso atto dell´orientamento nel senso dell´accoglimento delle loro ragioni da parte dei giudici che comunque hanno rinviato il tutto alla fine della settimana. I magistrati hanno anche sentito l´avvocato dello Stato, che non si è opposto alla pubblicazione degli atti, e l´avvocato Comandè, difensore del Comune, che ha invece significato la sua opposizione.

Dice Bartolo Iacono, difensore dei consiglieri ricorrenti: "Siamo rimasti molto sorpresi dalla posizione assunta dall´avvocato Comandè, su mandato della Commissione prefettizia. I cittadini sciclitani pagheranno, comunque vadano le cose, con i loro soldi l´opposizione ad una richiesta di trasparenza e di chiarezza su tutta la traumatica vicenda che ha portato allo scioglimento del consiglio comunale".