Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 820
SCICLI - 10/08/2015
Attualità - L’omaggio del circolo "Vitaliano Brancati" per gli 80 anni del maestro

Gli "Amori" di Piero Guccione in mostra a Scicli

Sono sessanta tra pastelli e disegni che testimoniano i grandi temi della pittura del maggiore rappresentante del "Gruppo di Scicli" Foto Corrierediragusa.it

"Amori" è la mostra con cui Scicli ha reso omaggio a Piero Guccione. L´ennesimo tributo per gli 80 anni del maestro, dopo la recente mostra ospitata nell´ex convento del Carmine a Modica, è arrivato dal Circolo "Vitaliano Brancati". Luogo significativo per Piero Guccione e tutto il gruppo che con il maestro si è mosso in questo ultimo trentennio perchè è stato spazio per l´impegno civile e sociale oltre che artistico. Le pareti del Brancati ospitano sessanta tra pastelli e disegni che sono stati donati dagli amici del pittore, segni tangibili del rapporto di stima e di affetto che Piero Guccione ha trovato negli anni con giovani e meno giovani nella comunanza di un sentire autentico.

Si leggono così le dediche che ogni quadro reca con sè quasi a suggellare un momento della propria esperienza artistica e del proprio percorso di vita. I temi della mostra sono gli "amori" di Piero a cominciare dalla moglie Sonia Alvarez cui sono dedicati quattro pastelli, gli ibiscus nelle loro cangianti forme e colori, i dapres da Leonardo, Michelangelo, Giorgione, Bellini, che hanno segnato una stagione intensa nella vita del pittore. E naturalmente il mare, Sampieri, quale luogo della vita e della memoria. Come scrive Paolo Nifosì, curatore della mostra nella prefazione al catalogo (nella foto) si tratta di "opere inedite, viste per la prima volta, a cominciare dal ritratto frontale di Sonia. Pastelli eseguiti con amore, con passione, con una partecipazione emotiva assoluta nella libertà del gesto".
La mostra resterà aperta fino all´8 settembre.