Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 626
SCICLI - 03/07/2015
Attualità - Lo chiede l’associazione Nova Lex alla triade prefettizia

A Scicli servono ordine e regole nel centro storico

"Non mancano nei giorni festivi le sfilate di giovanotti a cavallo in dispregio dell’ordinanza sindacale di divieto di transito di cavalli in città Non mancano i rifiuti disseminati in ogni dove, bottiglie, lattine, tovaglioli e persino bicchieri di plastica" Foto Corrierediragusa.it

Nova Lex chiede ordine e legalità alla commissione prefettizia. Tante le violazioni di basilari regole di convivenza civile segnalate dall´associazione ed in particolare nel centro storico. Scrive Nova Lex: "Le zone pedonali di Largo Gramsci e Piazza ltalia sono diventate piste per motorini e biciclette che si esercitano a correre su una sola ruota con pericolo per la pubblica incolumità Ma anche il gioco del pallone, in questa area pedonale e talvolta anche in Piazza Carmine, è diventato un passatempo diffuso. I sorpassi di motorini a destra, la circolazione contro senso e le biciclette circolanti sui marciapiedi sono diventate normalità. Non mancano nei giorni festivi le sfilate di giovanotti a cavallo in dispregio dell’ordinanza sindacale di divieto di transito di cavalli in città Non mancano i rifiuti disseminati in ogni dove, bottiglie, lattine, tovaglioli e persino bicchieri di plastica utilizzati per bere caffè e poi infilati tra le sbarre di legno dei sedili fregandosene dei cestini dei rifiuti posizionati a pochi metri. Questo comportamento non è da ascrivere soltanto ai nostri concittadini ma anche a tanti immigrati che non hanno alcun rispetto per il paese che li ospita. A tal proposito sarebbe opportuno disporre appositi controlli per verificare se sono in regola con il permesso di soggiorno.

Oltre a ciò mattonelle divelte e frantumate non solo nell’area della bambinopoli ma anche in piazza e su tanti marciapiedi e poi escrementi di cani diffusi in tutto il centro storico, verde pubblico in abbandono. A corollario di tutto ciò, strade cittadine dissestate, discariche abusive in ogni dove, sacchetti plastica pieni di rifiuti disseminati lungo le strade extraurbane ed in ultimo il centro storico di Scicli invaso da autovetture parcheggiate in divieto di sosta ed anche sui marciapiedi mostrano l’immagine del degrado della nostra città.

Ci chiediamo quindi se l’organizzazione e le modalità di espletamento del servizio dei vigili urbani siano adeguate a contrastare l’illegalità diffusa, visto che la pattuglia dei vigili in servizio rimane ferma quasi sempre in Via Nazionale e tutto il centro storico di Scicli resta senza alcun controllo".