Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 762
SCICLI - 20/05/2015
Attualità - Gli episodi in cantiere sono solo due e li vedremo su Raiuno

Montalbano "gira" da Noto a Sampieri 2 nuovi episodi

A Noto, le riprese sono state effettuate nella Loggia del Mercato di via Rocco Pirri mentre a Sampieri è stato "scomodato" un convento di suore, attiguo al porticciolo, trasformato per l’occasione in un punto di ritrovo Foto Corrierediragusa.it

Da Noto a Sampieri, passando da Scicli. Continuano senza sosta le riprese per il Commissario Montalbano, la fiction targata Raiuno, campione di ascolti anche in queste ultime settimane con picchi di ascolto che superano i sei milioni di telespettatori sebbene siano solamente delle repliche. Il commissario più famoso d´Italia, interpretato da Luca Zingaretti, è stato intravisto fra le meraviglie del barocco netino la scorsa settimana e sul porticciolo di Sampieri lunedì scorso, in una giornata di pioggia che poteva precludere le riprese. A Noto, le riprese sono state effettuate nella Loggia del Mercato di via Rocco Pirri mentre a Sampieri è stato "scomodato" un convento di suore, attiguo al porticciolo, trasformato per l´occasione in un punto di ritrovo (erano visibili davanti la porta del convento numerose sedie). Zingaretti, il regista Luca Sironi e gli altri attori hanno recitato anche dentro il palazzo di Città di Scicli, incontrando per l´occasione anche il prefetto di Ragusa, Annunziato Vardè e il già commissario straordinario di Scicli Ferinando Trombadore (foto), i quali hanno augurato ogni fortuna all´intero cast di attori, tra cui figurano molte comparse del nostro territorio.

Gli episodi in cantiere sono solo due. E, anche se non ci sono state comunicazioni ufficiali, i romanzi che trasformati in episodi della serie tv, saranno "Un covo di vipere" del 2013, e "La Piramide di Fango" dello scorso anno, le uniche due opere con protagonista il Commissario Montalbano e che non hanno ancora avuto una veste televisiva.

Sembrerebbero, dunque, state superate le divergenze che, qualche mese fa, hanno acceso la polemica tra la produzione e gli enti regionali siciliani. Ma le novità non finiscono qui: i piani della produzione sono quelli di girare ogni anno due nuove puntate, per prolungare così ancora per qualche anno il mito di uno dei personaggi televisivi italiani più amati di sempre. Rigorosamente in provincia di Ragusa, definita dallo stesso attore romano "La casa di Montalbano".